Tag - Paola Canestrelli

1
X-Factor 3 – Undicesima puntata – Chissenecronaca live. Televoto con presunti brogli, Eliminata Paola Canestrelli
2
X-Factor 3 – Decima puntata, Chissenecronaca live – Eliminata Chiara Ranieri
3
X-Factor 3 – Nona puntata. Chissenecronaca live ma non troppo – Eliminata Ambrasophie (ma che peccato!), entra Paola

X-Factor 3 – Undicesima puntata – Chissenecronaca live. Televoto con presunti brogli, Eliminata Paola Canestrelli

X Factor televoto dubbio

Mettete insieme due vecchie galline in fuga dalla geriatria (una più propensa al turpiloquio, quell’altra con l’ego – e la presenza scenica – di una mongolfiera) che non è che facciano poi sto gran brodo; un gggiovane presentatore carente di spina dorsale abbastanza “populista, retorico, demagogo, vuoto“; e una pallida scheggia impazzita a cui parte l’embolo ogni qualvolta sorseggia sottobanco un succo di frutta corretto Fernet. Cosa ottenete? Un talent show allo sbando dove alla mancanza di talenti si sopperisce con polemiche sterili, parolacce inutili e prese di posizione indifendibili. Un talent show che odora profondamente di già visto, con dinamiche già vissute ed idee riciclate (oggi i cantanti saranno accompagnati in studio da un’orchestra, come nel serale di Amici) che in questa sua terza, frettolosa, edizione, ha ampiamente disatteso ogni aspettativa.

Ospiti della undicesima puntata di X-Factor, Francesco Renga che presenta il suo nuovo album di cover (anche lui fantasia a go go, ultimamente) e Checco Zalone, un mistero irrisolto della comicità nostrana, che propone una interessante marchetta della sua prima, indispensabile, cinevaccata. Ci vediamo con le varie cronache live qui e su Facebook a partire, come sempre, dalle 21.05

Giuliano:
Mi Ritorni in Mente – Lucio Battisti
Dietro di lui il video di una Claudia Mori giovane e filiforme, dentro alla sua testa il vuoto. Nel daytime ha dimostrato difficoltà col testo: speriamo che gli “ritorni in mente”. Voto 6 e 1/2, meriterebbe di più giudicando le qualità vocali, ma la personalità da jellyfish non lo agevola.

Silver:
Space Oddity – David Bowie
Aaaaargh! Un incubo!! Ancora l’accoppiata fari + ventilatore!!! E’ Silver il nuovo Ambramarie!!!! Voto 2 (bel momento quando Silver confessa a Renga seduto in giuria, che lo sta impietosamente stroncando, che i due si erano conosciuti qualche anno fa non ho capito dove, ma probabilmente durante qualche sessione di karaoke. Renga, naturalmente, ha rimosso l’evento)

Yavanna:
Neverending Story – Limahl
Un crudele fuorionda svela che la scelta del pezzo è stata effettuata da Morgan, che ormai è il re incontrastato del programma, con buona pace dei suoi detrattori. Canzone cult della nostra (mia) giovinezza che le Yavanna (stranamente) non storpiano, riuscendo a moderare i loro ululati da elfe in calore. Voto 6/7 (ma che arrangiamento smorto! questa è l’orchestra più soporifera della storia!!)

Paola:
Estate – Negramaro
A parte il look da scaldabagno dark, l’esibizione non mi è piaciuta. Sarà che i Negramaro mi fanno venire l’orticaria. Voto 5

Marco:
Kiss – Prince
Quando urla in quella maniera non incontra esattamente il mio gusto, comunque il ragazzo è “a fuoco” e il suo genere è questo, un “pop decente”. Ma in Italia, oggi, esiste il genere “pop decente“? C’è qualcuno che sappia scrivere canzoni adatte ad una voce e ad una personalità come quella del Mengoni, oppure anche lui si ritroverà a cantare esclusivamente ballate neomelodiche da suicidio? Continuo ad essere dell’idea che una volta uscito da X-Factor, Marco farà non poca fatica a collocarsi. Momento topico della sua esibizione: la coreografia tommassiniana prevede che il cantante spogli le due ballerine che gli si strusciano contro. Ecco, Marco rimuove i veli dai loro corpi con lo stesso interesse con cui mia nonna leggerebbe Pc Professionale. Voto 7-

Read More

X-Factor 3 – Decima puntata, Chissenecronaca live – Eliminata Chiara Ranieri

Signore e signori, ladies and gentlemen, popolo di Raidue, tutto è pronto per la decima puntata di X-Factor: anche la Bacheca Ammiraglia, risorta dopo i problemi tecnici della scorsa settimana per i quali ho deciso di fare causa a Mark Zuckerberg. Dalle 21.05, come di consueto, doppio live qui e su Facebook. Ci attendono anche Mariah Carey (che Facchinetti pronuncia come se stesse dicendo “Maiala al Curry“), Spandau Ballet (redivivi insieme alla bacheca), Amadeus e Matteo Becucci. Ebbene, di questi ultimi due avrei anche fatto volentieri a meno.

Ecco, ci spariamo subito la cartuccia Maiala al Curry, che non compare sui nostri schermi (televisivi) da millenni. Fosse stata ospite di un qualsiasi altro evento tv, avrebbero creato la suspance necessaria per tirare avanti almeno un paio d’ore prima di farla esibire. Vabbè, via il dente via il dolore.

Marco
Onda su onda (Bruno Lauzi)
Un po’ dandy, un po’ “Arisa meets Daniele Magro”. Marco ha ipotecato la vittoria fin dalle prime puntate perciò da lui bisogna pretendere il massimo. E lui il massimo lo dà quando canta cose meno vintage. E più anglofone. Penalizzato, voto 6 e 1/2

Paola
Briciole (Noemi)
Non concordo sulla scelta di questo pezzo: sembra che la Mori voglia denigrare Noemi colpendo indirettamente Morgan con una specie di messaggio subliminale del tipo: “Questa tu l’hai scartata l’anno scorso e invece canta meglio della tua protetta”. Paola è brava, ma né più e né meno dell’originale. Toglietela al più presto dalle grinfie della Molleggiated Housewife: non abbiamo bisogno di un clone di qualcosa che c’è già, se deve fare la fotocopia di Noemi, tanto vale che ci teniamo l’originale. Voto 4

Yavanna
Alexander Platz (Milva)
Se il muro di Berlino non fosse già stato abbattuto vent’anni fa, sarebbe crollato questa sera quando le voci delle tre Yavanne si sovrapponevano (onestamente, sentendole mi è venuta la pelle come quella di un tacchino al forno). Non mi sono piaciute, tranne che per il look (più adatto a Tinto Brass che a Fassbinder). Voto 5

Chiara
Vieni da me (Le Vibrazioni)
Defunta Ambrasophie è lei quella che ora si dedica più ai piagnistei che al resto. Ho letto in giro varie critiche nei suoi confronti, che appoggio. Chiara è una brava interprete, ma non ha l’X-Factor, ovvero quel carisma proprio dell’artista a tutto tondo (lei è tonda e basta, peraltro è identica a Moony, stasera). Voto 5

Giuliano
A chi mi dice (Blue)
Giuliano non conosceva la canzone (manco questa? Allora ricapitoliamo: non conosceva Duffy, né Amy Winehouse e nemmeno Don Backy). Perciò ha dovuto impararla in quattro e quattr’otto. Tommassini aveva ideato una simil-coreografia che lui però si è rifiutato di fare perchè nel suo cervello gira ancora Windows 98, il quale non gli consente di cantare e muovere i piedi contemporaneamente. Bella voce (lo sapevamo già) ma il pezzo non è poi così tanto adatto ad essere cantato in maniera “raspata”. Voto 5/6

Silver
Giornali femminili (Luigi Tenco)
Pezzo un po’ nosense, da recitare più che da cantare. Di fronte al piattume di questa serata, Silver si distingue – non tanto per le sue solite incertezze vocali – ma almeno per aver portato sul palco un minimo di originalità. Voto 6/7

Read More

X-Factor 3 – Nona puntata. Chissenecronaca live ma non troppo – Eliminata Ambrasophie (ma che peccato!), entra Paola

Nona puntata di X-Factor con esibizione singola e nuovo ingresso per questa stagione del talent show che – secondo voci di corridoio Rai – potrebbe essere l’ultima, trainata nel baratro da un cast (di cantanti, ma soprattutto di giudici – o meglio di UNA giudice) non particolarmente all’altezza. La puntata è musicalmente dedicata ai “grandi brani sanremesi” e prevedo già che sarà una pizza allucinante (tipo una cozze, gorgonzola e pomodorini). Ospite in studio, stasera, una famosa Natalie dotata di microfono: no, non è il trans di Marrazzo, bensì la Imbruglia. Poi, nuovamente sul luogo del delitto, i The Bastard Sons of Dioniso che presentano il loro nuovo album. La cronaca qui sul blog questa sera sarà veramente essenziale (scusate, sto facendo altre 350 cose contemporaneamente); il live su Facebook mi pare abbastanza irrealizzabile, dato che da qualche giorno il social network più amato dagli italiani sembra che stia tirando le cuoia. Per dire, ho provato ad aggiornare lo status 8 volte nell’ultima ora, ma non c’è verso che venga pubblicato (UPDATE: ce l’ho fatta al nono tentativo, ma lo vedo solo nella “home” e non sul mio profilo). Ad ogni modo, se il vostro Facebook è meno incatramato del mio, sappiate che la Bacheca Ammiraglia rimane a vostra disposizione, vi leggerò non appena riuscirò a collegarmi.

Sulla scenografia viene montata una scala e sulle note della storica sigla del Festival di Sanremo, entra colei che da Facchinetti viene definita la “migliore delle vallette”, ovvero quella fesa di vitello ripiena di ragù che risponde al nome di Valeria Marini. Vestita come una caramella Rossana, ovvero rossa e tutta da scartare (nel senso che speriamo che la mandino via al più presto e la sostituiscano con – non so – del roastbeef), si appropria del ruolo di co-conduttrice. Claudia Mori, invece, stasera ha un trucco talmente sobrio che pare Marylin Manson gonfiato col compressore.

Silver: Un’ avventura – (Lucio Battisti)
Un brano “dedicato a Simona”, afferma Morgan, affinché ella torni al posto della Mori. Ma Supersimo non ci pensa proprio (soprattutto dopo aver sentito questa esibizione). Voto 3

Giuliano: L’Immensità – (Don Backy)
Strano che tra 60 anni di canzoni Sanremesi, la Mori non sia stata in grado di selezionare per il suo cantante un brano che non fosse già stato assegnato l’anno scorso a qualcun altro (Noemi, nella fattispecie). Ad ogni modo, il sardo non sfigura, anche se sembra seduto nella scenografia del telegiornale. Voto 6

Aperta parentesi: in questo momento Facebook mi fa paura (quasi come i labbroni di Valeria Marini). Riesco ad aggiornare lo status, poi però se refresho la pagina, non vedo più nulla. Se guardo sulla Home vedo ciò che scrivo, ma sulla bacheca non compare una mazza. Peraltro mi stanno arrivando via mail le notifiche dei commenti degli utenti, ma non riesco a leggerli da nessuna parte. Vabbè, chiusa parentesi, per stasera ci rinuncio.

Yavanna: Vacanze romane – (Matia Bazar)
L’ex trio bucolico si lamenta della trasformazione da elfe a passeggiatrici. Il loro motto della settimana è “ci hanno tolto le orecchie, ma noi le orecchie ce le abbiamo dentro”. Mara commenta le frasi pronunciate dalle tre sorelle non risultando particolarmente convincente. “Più verve!” le suggerisce Morgan, che si becca dalla discografica del “R*mpicogli*ni”. Sulle note della hit dei Matia Bazar, la Yavanna mora balla, la rossa suona il piano e la castana la tromba. Ehm no, scusate, volevo dire il violino. Esibizione molto “normale” rispetto agli eccessi da fiera erotica della salsiccia a cui ci avevano abituati finora. Le preferivo prima. Voto 6+.

Chiara: Le mille bolle blu – (Mina)
Titubante in fase di assegnazione del pezzo, poi si è convinta anche grazie al verso “brlubrlubrlu” da fare con la bocca. Per far sembrare Chiara un po’ più magra, Tommassini traveste le ballerine da Valeria Marini. Nella coreografia anche Silver, Marco e lo stesso Morgan. L’esibizione termina con Chiara appesa al soffitto che fa il gesto dell’ombrello. A me non è piaciuta proprio per niente, la sua interpretazione mi ha fatto l’effetto da jingle di telepromozione per uno smacchiatore al sapone di Marsiglia. Voto 4/5

Ambrasophie: Nessuno mi può giudicare – (Caterina Caselli)
Su questa esibizione cala lo sciopero del commento come segno di solidarietà a Tendallegra, vittima di gravi insinuazioni da parte delle carampane halloweeniane di Ambrasophie degli orrori. Voto: ingiudicabile.

Marco: Almeno tu nell’Universo – (Mia Martini)
Per quanto sia un brano di grande sentimento, è obiettivamente strasentito. Finora non era mai stato cantato da un uomo: ecco, nemmeno stavolta. Oh, sarà che sono nervoso perché mi manca Facebook ma stasera mi sembrano tutti incapaci, pure Marco che toppa clamorosamente (e per la prima volta) l’esibizione con una personalizzazione del brano a dir poco esagerata. Tutti piangono, io rimango con i miei dubbi in proposito. Voto 3

Il televoto punisce, stasera, Chiara e Ambrasophie. Chi sarà eliminato dai giudici?

Read More

© 2006-2014 - Chissenefrega 2.0 #whocares #zeroodio #tantoammore - Created by Meks. Powered by WordPress.