Category - Trash

1
Amici 10 – Vincono Denny Lodi (ballo) e Virginio Simonelli (canto). Sul web la sfida degli ex amici morti di fama
2
Ke$ha – Blow
3
Anna Tatangelo – Bastardo
4
Bignami del GF 11 (parte 2)
5
Promemoria: non lavare il pennello con l’acquaragia
6
Ti sei fatto il bidet, tesoro?
7
Bignami del GF 11 (parte 1)

Amici 10 – Vincono Denny Lodi (ballo) e Virginio Simonelli (canto). Sul web la sfida degli ex amici morti di fama

virginio simonelli vince amici 10Denny e Virginio: la prima edizione di Amici con doppio vincitore incorona due maschioni nati sotto il segno della pinzetta per le sopracciglia. Se Denny è un meritevole ballerino, la stessa cosa non si può dire per Virgino, cantantautore scontato, piagnucoloso e iperriciclato, naufragato nei suoi insuccessi passati e destinato ad un futuro altrettanto fallimentare. Virginio da stasera è il nuovo orsacchiottino teneroso per le 12enne sms-munite. Il cantante con la personalità di una coccinella calpestata ha alle spalle i mirabolanti successi di “Davvero” con la quale è stato escluso da Sanremo, e il singolo che ha definitivamente affossato la carriera (già alla canna del gas) di Paola e Chiara. Il dolce Virginio vince così Amici 2010-2011 e lo salutiamo caldamente senza nemmeno augurargli di finire presto ad infoltire le schiere dei disoccupati perché succederà comunque.

amici 2011

A latere della gara principale di Amici, è stato lanciato anche un concorso-parallelo (a questo Link) destinato agli ex Amici precipitati nel dimenticatoio. Una nuova sfida passata completamente sotto silenzio tra cantanti delle vecchie edizioni ripescati dall’oblio e strappati con la forza dai divani usurati sui quali vivono la loro condizione di depressione. Sei fortunatissimi, scelti dal duo Maionchi-Platinette, si confronteranno sull’ultima spiaggia di internet a suon di “scarichi” (che la scelta di questo termine anziché un più logico “scaricamenti” o un più comprensibile “downloads” ricordi qualcosa che ha a che fare molto da vicino con le tubature fognarie non è puramente casuale) e il più SCARICHIATO vincerà un contratto discografico con Mara Maionchi (giusto per farla pentire di aver abbandonato X-Factor). I contendenti sono:

Read More

Ke$ha – Blow

Oltre a quelle di Anna Tatangelo, Britney e Gaga, anche la videografia Ke$hana si arricchisce di un nuovo videoclip. Si tratta di “Blow”, che eleggo seduta stante come peggior canzone prodotta da Max Martin nella sua (finora) scintillante carriera. In questo video c’è una sempre più vocalmente fastidiosa Ke$ha, (meglio nota come Ce$ha di Tik Tok) che limona duro con degli unicorni; ma soprattutto c’è James Van Der Beek (meglio noto come Dawson di Dawson’s Creek) che a un certo punto, inspiegabilmente, si toglie un reggiseno e finisce decapitato.

Qualcuno si premuri di informare Dawson che nella scala del prestigio sociale, dopo la voce “comparsa nei peggiori video di Ke$ha” c’è “dormire su un cartone nella stazione della metro”. Nonostante tutto, però, colpisce il fatto che James Van Der Beek non invecchi mai: tempo fa l’avevo visto in un film tv catastrofico del ciclo Alta Tensione (dove vestiva i poco credibili panni di un meteorologo che doveva salvare il mondo dagli uragani) ed era identico a quando interpretava lo scolaretto illibato aspirante regista. E anche visto oggi, Dawson è sempre uguale, mica come Ke$ha: qualche anno fa, l’odierna trasgressiva diva tamarr-pop, sembrava la figlia sfigata di un pastore anglicano.

young kesha

Anna Tatangelo – Bastardo

Cristo santo che struggimento d’anima, ma soprattutto di maroni! Il nuovo videoclip di Anna Tatangelo, firmato Luca “internatelo” Tommassini, è qualcosa di disperato, angoscioso, tormentoso. Dove Lady Tata è in grado di passare in pochi secondi dal look “arcorina” a quello “Lilì Marlene durante un bombardamento nemico”. Anche se Anna mi ha fatto perdere la scommessa alla Sisal, penso comunque che scaricherò il suo nuovo album “Progetto B”, ma solo per avere il piacere di cancellarlo dall’hard disk.

Bignami del GF 11 (parte 2)

Continua da qui l’indispensabile bignami, gentilmente offerto dalla nostra Elena:

pietro guendalina gf 11Ricercando altri elementi interessanti, come non concentrarsi sui due triangoli di questa edizione? Il primo è quello composto da Guendalina, Pietro ed Ilaria. Proviamo a riassumere il tutto in poco spazio, ma sarà dura: Guendalina, romana, simpatica come un riccio ben nascosto sul bagnasciuga, entra nella casa con un ex alle spalle e una figlia seienne a carico. Pietro si avventura oltre la porta rossa con una ragazza che lo attende e si fida di lui: Ilaria. Dopo tipo dieci minuti dall’ingresso, un raggio lobotomizzante annulla i ricordi del ragazzo in merito alla sua storia esterna e le vicende lo portano tra le braccia (e le poppe) di Guendalina. Purtroppo però, Ilaria, istigata da Signorini, decide di alzare la cresta e non di comportarsi come ogni cornuta delle edizioni precedenti. Previo televoto, si infila nella casa spodestando Guendalina dalle ginocchia di Pietro e riprende possesso del territorio andando a tener vivo il rapporto con il suo quasi ex, negli armadi della casa. Ovviamente le due oche si scannano per il galletto, ma chi avrà la meglio nell’aia? Quella con più alleate perché presente lì dentro da più tempo. Ilaria e Pietro ben presto escono di scena e all’unica rimasta di questo triangolo non resta che consolarsi con frasi tipo: “Si renderà conto di che si è perso, io non ho perso niente”. “Che se lo tenga, sono pentitissima e schifata!”. Ora come ora, Guenda passa le giornate a spettegolare e fare scherzi idioti con Margherita. Due zitelle abbandonate che si accudiscono tra loro, manca il bicchierino di Vov e la partita a tresette e lo scenario da ospizio è completo.

Read More

Bignami del GF 11 (parte 1)

L’altra sera ero a cena con amici: si parlava del più e del meno e, con mia grande (ed amara) sorpresa, ho realizzato di essere completamente disinformato sugli interessantissimi avvenimenti di questa edizione del Grande Fratello. Una serie di lacune su cui non mi sono dato pace, tanto che la cena mi è rimasta sullo stomaco. Ho dovuto chiedere ad Elena, l’enciclopedia Treccani del Gieffe, di ragguagliarmi.

spennacchiotto giulianoSiamo a cento. Cento  giorni (circa) di reclusione per alcune rarissime specie di decerebrati italiani. Una sorta di gagliardo zoo dove ogni tanto qualche bestiola abbandona la gabbia ma un nuovo Polipo Paul è già pronto a salire sul piedistallo delle Meteore e sostituire la creaturina uscente.
Nella prima puntata li abbiamo visti entrare colmi di speranze, fieri e ignoranti a sfidare il domani. Di quella seratona c’è da incorniciare la prima apparizione di Giuliano, il Gigolò ribattezzato Spennacchiotto dalla Gialappa’s. Figo come l’ombra di Fonzie, arriva fuori della casa con un casco sulla faccia e l’ormone femminile freme e scalpita. 400,00 € di media per una sera con lui, chissà che manzo ci verrà proposto! E invece appare questo omino anonimo dall’aria saccente e scostante, un uomo che ti ispira un gran desiderio… sì un gran desiderio di vederlo affondare tra le sabbie mobili. Poi apre bocca, si esprime, mostra il suo lato accomodante e quel carattere compagnone… Con uno così non ci uscirei manco se dessero a me 4.000 € perché dopo 10 minuti dei suoi borbottii e delle sue filosofie di vita c’è voglia di aggiungere anche un branco di coccodrilli affamati a contorno delle sabbie mobili. Durante la sua permanenza nella casa riesce a rendersi antipatico e a scannarsi con un sacco di gente e non fa che ripetere che lui vincerà, che ne è certo, che lui è lì per giocare e arrivare alla fine. Gli va bene per dei mesi che il Grande Fratello non lo mette in Nomination ma, alla prima occasione buona, viene detonato e spedito per direttissima a Pomeriggio 5 a telefonare in diretta all’unica donna della sua vita che lo riesce a tollerare: sua mamma. Vogliamo ricordarlo così.

Read More

© 2006-2014 - Chissenefrega 2.0 #whocares #zeroodio #tantoammore - Created by Meks. Powered by WordPress.