Category - Trash

1
The real Poetessa Brasiliana
2
Il santo del giorno – Ultra Nate’
3
Il santo del giorno – Antonella Elia
4
Stanchi di Master Chef? Provate Food For Louis
5
I Kymera si staranno rivoltando nella tomba
6
Il santo del giorno – Carmen Russo
7
Baila!

The real Poetessa Brasiliana

L’appuntamento con Paula Gilberto Do Mar è uno dei più attesi della domenica pomeriggio (anzi, direi che forse è il miglior momento di una domenica generalmente bigotta e noiosa [Raiuno], vuota e plasticosa [Canale 5], soporifera e old school [Raitre], fin troppo pacata e annacquata [Raidue]). Ma (BADABEN!) da dove avrà mai preso l’ispiraSSione (ECCOLA!) Virginia Raffaele per il personaggio ormai cult della Poetessa Brasiliana?

Forse da Marcia Teophilo, che secondo me è meglio di ogni eventuale tentativo di imitaSSione (notare il folto pubblico letteralmente estasiato, ma soprattutto il momento alla fine del video in cui suona un cellulare e la Poetessa libra lo sguardo nell’aere come assorta da leggiadra visione di angelica sembianza nella terrena stanza):

Read More

Il santo del giorno – Ultra Nate’

Ultra Naté è nota esclusivamente per la sua big hit del 1997 “Free”. Dopo quattordici anni in cui ha continuato a sfornare singoli minori, ritorna sulle scene internazionali quest’autunno con “My Love”. Il 10 dicembre prossimo, il pubblico sovrano della televisione Svizzera dovrà scegliere quale canzone rappresenterà la nazione elvetica all’Eurovision Song Contest 2012 e il nuovo singolo di Ultra Naté è tra i papabili (nonostante lei sia americana… non si capisce perché la Svizzera selezioni sempre artisti esteri per partecipare alla manifestazione canora: nel 1988 ci portò – naturalmente vincendo – Celine Dion!).

“My Love” è un brano eurodance molto vecchio stampo, dalla melodia orecchiabile e l’arrangiamento energetico, ma che commercialmente tradisce qualsiasi voglia di modernità. Parte con una ruffiana citazione Abba/Madonnesca e ci butta dentro di tutto, dalle campane ai synth da club. In mezzo al divertente tamarrume del prossimo Eurofestival (che, ricordiamolo, si terrà in Azerbaijan, praticamente sarebbe come fare il Festival di Sanremo a Malta) il brano di Ultra Naté ci starebbe benissimo. Purtroppo il video originale è stato bloccato dai detentori del copyright, ma su Youtube non mancano gli improvvisati tributi che non hanno alcunché da invidiare all’originale:

Read More

Il santo del giorno – Antonella Elia

Anche se Mymovies la annovera già tra le 49enni, in realtà di anni oggi ne compie 48. Comunque: anno più, anno meno, i cinquanta sono dietro l’angolo e Antonella Elia la mezza età se la porta più dignitosamente di molte sue colleghe. Sarà merito di quell’aria da perenne cretinetta, falsa ingenua, oca giuliva e maliziosa gaffeur? Su Youtube ci sono miliardi di video trasheggianti che la vedono protagonista: dallo “Shampoo” di Non è la Rai, al mitico cazziatone di Mike Bongiorno per via delle pellicce Annabella, alla coconduzione di  “Cuori e Denari” con la sua futura riscopritrice isolana, alla famigerata tirata di capelli con la Yespica, alla sigla (bellissima!) dello show di Retequattro “Questo è Amore”, alle imbarazzanti performance da opinionista X-Factoriana.

La rissa con Rostagno dove la Elia viene ferita nell’intimo, minaccia querele, piange e si scaglia contro la tv spazzatura che ha contribuito negli anni ad alimentare, però, me l’ero persa.

Read More

I Kymera si staranno rivoltando nella tomba

X-Factor UK edizione 8 entra nel vivo (magra consolazione per quei quattro tirchioni tra cui il sottoscritto che non vedranno X-Factor Italia edizione 5 su Sky: scusate, ma nel mio codice etico l’opzione “paga 20 euro al mese per vedere Simona Ventura” non è contemplata). Lo show inglese sta plasmando i nuovi talenti della musica, tipo Johnny Robinson: una specie di Enzo Miccio coi capelli, un guardaroba degno di “Ma come ti vesti?” e la voce di Kylie Minogue in calore

(ps: aborro i quattro giudici. Chi caspita è Tulisa Vattelapesca?)

Baila!

Sono le 23.51 quando una falsissima Barbara d’Urso, al timone di Baila!, finalmente si tradisce affermando (di fronte ai continui stravolgimenti del programma che vengono annunciati in tempo reale dal regista Roberto Cenci):

Questa trasmissione l’abbiamo inventata stamattina alle 9 e mezza

Ciò implica automaticamente che, prima di allora, la trasmissione fosse davvero un plagio di Ballando Con Le Stelle e che la formula sia stata cambiata nel giro di mezza giornata per soddisfare le richieste di un giudice il quale, peraltro, ne aveva bloccato la messa in onda.

Nonstante tutto, l’idea di fondo è tale e quale a quella di Ballando: la presunta novità, rispetto a quel format, è di non far ballare i concorrenti in coppie miste. Cioè i vip ballano solo tra vip, e i non vip solo tra non vip. Sono dubbioso in quale delle due categorie si collochino un certo Gianmarco Pozzecco (o “Pozzetto”, non ho ben capito, ma credo che il nome che ricorda un tombino delle fognature gli si addica di più) e tal Marianna De Micheli, una specie di Maria Teresa Ruta gonfiata a 300 atmosfere.

Senza soffermarsi troppo sulla realizzazione del programma (che a mio avviso fa veramente schifo: a partire dalla scenografia che ormai quelle dei programmi Mediaset sono tutte uguali – oppure è sempre la stessa per risparmiare -, per arrivare alle luci smarmellate per cancellare le rughe della conduttrice), direi che tra un paio di settimane me lo vedo declassato su Retequattro causa bassi ascolti (ma Canale 5 sarà pronta ad incolpare qualche giudice comunista). In breve, le uniche due cose da salvare di questo format (se escludiamo le continue espressioni da stoccafisso di Costantino che quando balla sembra abbia un bastoncino Findus conficcato nel deretano) sono:

Read More

© 2006-2014 - Chissenefrega 2.0 #whocares #zeroodio #tantoammore - Created by Meks. Powered by WordPress.