Category - Amici di Maria de Filippi

1
Valerio Scanu con “Per tutte le volte che” vince il 60mo Festival di Sanremo
2
Amici di Maria – Serale 2010: highlights terza puntata
3
Amici di Maria – Serale 2010: mistero Davide Flauto e highlights della prima puntata.
4
Amici di Maria 9 – i nuovi studenti 2009-2010
5
Indovina chi?
6
Italian Academy 2 [VS] Amici Casting
7
Alessandra Amoroso vince Amici 8

Valerio Scanu con “Per tutte le volte che” vince il 60mo Festival di Sanremo

Le mie previsioni delle ore 11 del mattino non erano poi così sbagliate (ma se proprio avessi dovuto decidere tra i tre finalisti avrei scelto Marco Mengoni e mandato il resto della combriccola a spalare… ehm… neve sul Gran Sasso). Come già anticipato nel post pre-sanremese, stasera si è consumata la TOTALE DISFATTA della Rai e di X-Factor, che soccombe sotto il fuoco carampano delle minorenni (anche un po’ minorate – scusate, non volevo scriverlo ma ormai l’ho scritto) armate di “cell”.

Che dire, dunque, davanti alla vittoria sanremese di Valerio Scanu? Nulla, solo che rimpiango la gioventù: ai miei tempi, la “Maria” che onnubilava il cervello ai teenager non era la De Filippi.

Amici di Maria – Serale 2010: highlights terza puntata

Serale di Amici: dopo due settimane di ascolti non propriamente brillanti, Maria & soci corrono ai ripari ripristinando gli ERRE-VU-EMME fomenta-animi che in questa edizione dovevano essere aboliti per garantire una maggiore qualità allo show (eh sì, figurati). E’ triste ammetterlo ma dei filmati delle coltellate alle spalle tra allievi e insegnanti si sentiva la mancanza. Fanno parte integrante del format e rompono una monotonia che pesa come una cappa di smog su una metropoli. Highlights della terza puntata:

  • Maria apre il programma dicendo “Benvenuti a C’è Posta Per Te” vestita con un abito rubato al guardaroba di Goldrake
  • Ma quando mandano via Loredana (la Fergie della Garbatella)? E soprattutto quando cominciano a sottotitolare le sue canzoni alla pagina 777?
  • Loredana viene definita “diamante grezzo” (quanta originalità!). Se è proprio necessaria una metafora mineraria, direi che al massimo potrebbe essere una pietra pomice per grattarsi i duroni
  • Ma Loretta Martinez è Cristina del Grande Fratello magra?
  • Su Facebook si chiede a gran voce la “Prova Valsoia
  • Sfida Matteo contro Stefanino: giovane tenore fisicamente appesantito VS scoiattolino amoroso ripescato senza meriti. Mah, mi pare che in questa edizione di Amici regni la noia, nonostante gli RVM
  • Sfida Rodrigo contro Grazia: Carne Simmenthal in bagno di sudore VS bomboniera coatta
  • Sfida Michele contro Borana: ballerino emaciato VS Anbeta wannabe solo che sono alta un metro e un fagiolo
  • Con grande stupore e delusione, scopro che la telepromozione Valsoia è stata sostituita dalla telepromozione Nokia
  • Gli inediti (che Maria già canta a squarciagola) fanno schifo

Amici di Maria – Serale 2010: mistero Davide Flauto e highlights della prima puntata.

Amici serale 2010La prima puntata del serale di Amici 2010, anno numero nove, si apre con un risvolto drammatico che neanche nel miliardesimo episodio della Signora Fletcher. Davide Flauto, il concorrente EMO miracolato dal coach/discografico Charlie Rapino (…o Raspino, non so…) e odiato da tutti gli altri professori, ha abbandonato il programma per non meglio precisati motivi di salute. Il piastratissimo cantante maledetto (anche se “cantante” è un eufemismo e “maledetto” un complimento), si legge in certi forum, sembra abbia avuto degli attacchi di panico che lo hanno costretto a lasciare. Con immensa gioia di chiunque, anche perché si è percepita fin dall’inizio la sua inadeguatezza rispetto al resto del cast, ritornato ad essere formato da talenti di un livello medio-alto, come succedeva nelle prime edizioni, quelle più pulite, del programma defilippiano. Quest’anno, Amici, è diventato un vero talent show degno di una rete ammiraglia e – probabilmente – uno dei pochi varietà costosissimi che la televisione generalista può ancora permettersi di realizzare, supportato anche dall’affiliazione – avvenuta fin dai provini estivi – con le case discografiche, le quali hanno scoperto che i cantanti che escono da questo tipo di programmi sono gli unici che ancora fanno incassare loro qualche soldo (a mio avviso tra un paio d’anni anche questo ennesimo giocattolo si romperà e le case discografiche sprofonderanno definitivamente dove meritano, ma questo è un altro discorso).

A pensar male (cosa che io non faccio mai), l’uscita di scena del pupillo di Charlie a un passo dal traguardo potrebbe essere anche tutta una macchinazione ordita dall’insegnante-stratega per evitare una sonora sconfitta al serale di Davide che, durante tutto l’anno scolastico è sempre stato tutelato e mai sottoposto a sfide o a “messe in discussione” (magari solo a qualche messa nera). Insomma, uno potrebbe pensare che per evitare un crollo d’immagine che ne precluderebbe il potenziale commerciale, il mentore del Flauto abbia prima stretto un’alleanza con la produzione, della serie “voi non lo mettete mai in sfida, ma io ve lo tolgo dalle balle al serale perché adesso siete un talent di qualità” e successivamente consigliato al suo allievo di ritirarsi con una scusa in modo da essere ancora una volta preservato dallo scontro nell’arena e preparare con tutta tranquillità un disco insieme, magari con un prestavoce che sappia cantare e con la tanto amata “immagine maledetta” acchiappabimbeminkia di Davide in copertina, con ciuffi rossi d’ordinanza e il giubbino con i teschi (anzi, tesky). Dove starà la verità? La scopriremo di sicuro tra qualche settimana. Intanto, questi sono gli highlights della prima puntata del serale che si è or ora conclusa e che abbiamo seguito – in via sperimentale – live su Facebook.

Read More

Amici di Maria 9 – i nuovi studenti 2009-2010

La parola d’ordine di Amici 9 è xfactorizzazione: ovvero puntare a contenuti più di “qualità” per tentare di far breccia in quelle nicchie di pubblico snob e negli addetti ai lavori, anziché solo ad un parterre di carampane in bigodini. Ciò si attua con una sigla interpretata da ottanta aspiranti studenti sulle note di un medley di Michael Jackson con inquadrature che fanno molto effetto “flashmob”; filmati celebrativi dei casting; rvm dei successi conquistati sul campo da Carta, Napolitano, Scanu e Amoroso (ospite della puntata); commissione allargata con tecnici, giornalisti e dirigenti delle major del disco che vorrebbero dare un tono più professionale ad un programma dove professionalità e credibilità sono da tempo latitanti. Una missione impossibile, ma che sarà di certo supportata da alti ascolti, per cui a fine anno, Maria avrà comunque centrato l’obiettivo. Ecco le cavie da laboratorio che riempiranno i banchi di Amci quest’anno:

Michele Barile: ballerino
Garrison lo definisce bravo bello e serio: balla talmente bene che gli cambieranno il cognome in “bidone”. Voto 5

Pierdavide Carone: cantautore
Ventunenne casellante autostradale canta un inedito folk “selfwritten” dal titolo “ospedale” dedicato al suo calcolo renale. Da espellere (lui più del suo calcolo).

Giorgio Miceli: ballerino hip hop
La Celentano afferma “no comment“. Lui è stato selezionato da una Maura Paparo incinta (Garrison, con il boa di struzzo rosa al collo, sente la necessità di precisare che non è opera sua). Il supplente che sostituirà Maura sembra un “bimbominkia anziano” (cit.): ruba la scena al concorrente e probabilmente ha rubato anche i vestiti che indossa dal campionario Oviesse 1985-86.

Loredana Errore: cantante
D’altronde se un programma del genere va ancora in onda, ci deve essere un errore. Lei è uno dei personaggi più insopportabili che io abbia mai visto partecipare a questo programma (e ce ne vuole, mi pare addirittura peggio di Raffaele Tizzano). Voce da transessuale brasiliano con le adenoidi, fa un mucchio di saltelli e versi inutili mentre canta.

Elena D’amario: ballerina
SCANDALO! Maria la presenta dicendo “ciao, io ti conosco”: infatti costei è la vincitrice del Ballo delle Debuttanti, reality flop di Maria de Filippi presentato da Rita Dalla Chiesa. Riciclata di lusso a cui probabilmente la Famiglia Costanzo ha promesso di trovare una nuova collocazione. Ma come colf a casa loro non andava già bene?

Denis Mascia: cantante
Quando gli dicono “ammesso” ha un mezzo svenimento, chiede un bicchiere d’acqua e gli viene la nausea. A occhio è incinto anche lui, o comunque sta provando a rimanerci.

Borana Qirjazi: ballerina classica
Voluta fortemente dalla nipote di Claudia Mori, è una specie di Anbeta di serie B. Una “beta” e basta, praticamente.

Read More

Italian Academy 2 [VS] Amici Casting

Nell’Italia dei talent show che battono sul due, e che trapanano i cosiddetti sul Cinque, si accende questo pomeriggio la stella di Italian Academy 2, reality show danzereccio condotto da uno dei pochi nuovi talenti emergenti della televisione di Stato. In un campo dove ultimamente nascono solo ortiche (meglio note come Del Noce Angel’s, ovvero belle statuine miracolate incapaci di spiccicare parola a cui è stata regalata una gloria immeritata sulla rete ammiraglia), veder sbocciare su Rai Due una margherita di campo che risponde al nome di Lucilla Agosti (una che, nonostante la giovane età, ha alle spalle una certa gavetta, possiede un curriculum ben fitto di esperienze professionali, sa fare un discorso, ti strega con lo sguardo e last but not least è padrona del mio cuore fin da quando presentava Azzurro su Rete A), è un motivo più che sufficiente per fare lo sforzo di seguire il programma, sebbene io non trovi la formula particolarmente convincente e sebbene la concorrenza proponga  Amici Casting, il primo esperimento televisivo di recruiting & selection per la prossima stagione del talent show defilippiano.

Tutta la ridicola comitiva di giovanile umanità presentata “a sorpresa” la settimana scorsa in occasione della prima puntata di Amici Casting, e già messa di fronte alla perfida derisione di due commissioni formate da una marea di nuovi docenti, è stata più interessante di qualsiasi altra puntata pomeridiana di Amici andata in onda negli ultimi anni. E mi ha colpito a tal punto da pensare che Maria la Sanguinaria stia davvero architettando qualcosa di molto losco – e molto succulento – per Amici 9, riaccendendo in me una curiosità che ritenevo ormai sopita. Ne riparleremo di sicuro più avanti: oggi, però, è la giornata dell’esordio di Academy, che tenta di replicare sotto forma di ballo ciò che X-Factor ha fatto con la canzone: ridare credibilità ed una speranza professionale ai sogni degli aspiranti talenti nostrani. O almeno si spera.

Ci sono due errori di fondo nella programmazione di Raidue: il primo è che Academy parte con venticinque minuti di ritardo rispetto alla concorrenza che, nel frattempo, ha già snocciolato i primi provini di ballo, e l’ospitata della sua più mostruosa creatura acchiappascolti, Marco Carta; il secondo è che il talent di Lucilla Agosti è preceduto dalle prove di formula uno e dal solito talk show sportivo marchiato Rai con la scenografia virtuale che non traghetterà nemmeno mezzo telespettatore al programma successivo, per quanto il target di pubblico è differente.

Read More

© 2006-2014 - Chissenefrega 2.0 #whocares #zeroodio #tantoammore - Created by Meks. Powered by WordPress.