Category - Televisione

1
In diretta dal corridoio
2
Alla faccia del guinness
3
Cotti, mangiati, indigesti e rigurgitati
4
Casalinghe replicate
5
Prison break, evasione interrotta.
6
Palinsesti d’autunno
7
Veronica Mars: lo scempio è servito

In diretta dal corridoio

Da qualche tempo, sul digitale terrestre, si è affacciata Sitcom 1, emittente di proprietà dell’omonimo gruppo, già editore di canali satellitari su Sky. Sitcom 1 promette di essere un’alternativa valida a Rai, Mediaset e La7, ed è (o sarebbe meglio dire sarà), di fatto, il primo canale generalista nazionale destinato esclusivamente alla trasmissione sul DTT. E considerata la qualità dei programmi di Rai, Mediaset e La7, direi che la sfida si potrebbe vincere ad occhi chiusi, anche con un budget di 3 eurocent arrugginiti.

Le prove tecniche di trasmissione prevedono per il momento qualche programma di test durante la giornata (tipo una trasmissione di cucina che io pensavo fosse registrata in una priamide egizia e condotta da Tutankamon, ma poi mi hanno precisato che quella che avevo scambiato per la mummia, in realtà, era nientepopodimenochè Rosanna Vaudetti) e qualche promo di altre emittenti del gruppo. Ma il pezzo forte della programmazione di Sitcom1 è sicuramente “Il grande Tornello”: un curioso live (che fino a pochi giorni fa era trasmesso 24 ore su 24) con protagonista una telecamera puntata sul corridoio degli uffici della televisione, davanti alla quale vengono fatti chiacchiericci più o meno inutili, colloqui per le assunzioni, saluti e dediche, e si origliano i discorsi dei dipendenti in pausa caffè. Tutto in barba a qualsiasi privacy. Bisogna ammettere, però, che quella telecamera fissa puntata sul nulla è assolutamente ipnotica.

Per chi volesse contribuire alla creazione del palinsesto della nuova emittente, che entrerà a regime in autunno, Sitcom 1 chiede di partecipare al proprio forum, per dire ciò che si vorrebbe vedere dalla nuova televisione. Ovviamente la community è frequentata soprattutto da teenager invasati, un po’ geek, ma pieni di idee, tipo…:

A me piacerebbe moltissimo un programma che tratta della nuova tecnologia magari come fanno via satellite molti canali tedeschi quelli si che sono fantastici praticamente parlano dei pc delle macchine digitali degli accessori per pc di ultima generazione e poi spiegano come si puo prevedere un attacco da un virus,in casi di pericolo cosa fare,spiegazione generali sulluso di certi programmi…tipo adobe photoshop…flash mx..e poi ancora aanche sui nuovi videogioki della psp, del pc,delxbox nuova 360,e ancora delle nuove tecnologie adottate dalla nasa per andare sulla luna cose del genere….penso che picciano molto in giro questi argomenti…e perche no anche una sorta di trasmissione interattiva con quiz di informatica che sicuramente agli appassionati..(molti) picciono….e poi si potrebbe anche chattare mentre si vede la tv in direttta cosi che le informazioni degli utenti in rete possano arrivare in trasmissione direttamente dalla chat sul sito…..che ne dite vi piace… se volete altre ideeee…Email… XXX@hotmail.it o lasciate una dedica sul mio sito www.XXX.org ciaoooo!!!

Alla faccia del guinness

Ogni sera dalle 20.10 alle 21.00, il circuito Italia 7 Gold propone uno dei programmi più trash mai visti: il Guinness world records prime time. Ovvero il più tamarro showcase di americanate “in diretta” (ho dovuto scriverlo tra virgolette perchè, a vedere certi abbigliamenti e pettinature, si tratta sicuramente di puntate registrate negli anni 90) dei più cretini record da guinness mai tentati. Si passa dalla donna con la barba pù lunga del mondo a quella che spara gli occhi fuori dalle orbite, da mangiatori di tarantole a lanciatori di caramelle con le orecchie, da uomini che si fanno rivestire da api ad altri che entrano in una vasca piena di serpenti velenosi.
Poche sere fa è stata proprio imperdibile la gara di rutti. Ha vinto una ragazza, esile e insospettabile, il cui suono esofageo ha battuto in decibel quello di due grassoni, e che al cui confronto questi sono robetta da bambini post-allattamento. Nella puntata di oggi, invece, un tizio alzava blocchi di cemento tramite dei piercing attaccati ai capezzoli. Eh bè, che ci vuole, questo saprebbe farlo anche lei. E mi sa tanto che sarebbe pure un doppio record.

Cotti, mangiati, indigesti e rigurgitati

E’ durata a malapena due settimane la vita della sitcom a telecamera fissa, “Cotti e mangiati” che Raiuno ha proposto, spacciandola per fiction d’innovazione sperimentale, nella fascia estiva dell’access prime-time. E non ci voleva certo un genio per capire che era un programma destinato al peggiore dei flop: un prodotto così barboso che, al confronto, Pronto Elisir con Gigliola Cinquetti sembra Disneyland.

Quello che fa raccapricciare è che, seppur con un parterre di attori di discreta qualità, si sia optato per dei contenuti talmente banali e inutili, che, non solo non facevano nè ridere, nè tantomeno sorridere, ma risultavano pesanti e pregni di imbecillità. Probabilmente, i dirigenti dell’ammiraglia Rai, hanno pensato che le sceneggiature e i dialoghi fossero di secondaria importanza in un prodotto stile “mordi e fuggi”. Evidentemente non è così: forse dovevano studiarsi un po’ meglio qualche puntata di Camera Cafè o Belli Dentro, sitcom che hanno dimostrato che avendo qualche idea, si può far sorridere in maniera intelligente, e regalare leggerezza in pillole. A meno che il grande esperimento di “Cotti e Mangiati” non fosse proprio quello di proporre il tedio mortale in prima serata. Nel qual caso, sarebbero da fare, agli autori, i più vivi complimenti.

Prison break, evasione interrotta.

Non voglio ripetermi sul continuo comportamento scorretto di Italia1 con i suoi telespettatori, che hanno visto cancellata all’improvviso e senza giustificazione un’altra delle migliori serie tv in circolazione al momento.

Prison break scompare per il momento dall’emittente dopo sole 8 puntate, ma è già stata riposizionata nel palinsesto d’autunno. Una domanda sorge spontanea: perché???

Certo è che oltre a breakkare la prison, Italia 1 ultimamente breakka anche un po’ troppo le balls.

Agli appassionati già in astinenza, linko un post tratto dal blog “Che c’è stasera”, che propone un interessante videotour del Joliet Correctional Center in compagnia dell’assassino, violentatore e pedofilo Theodore T-Bag Bagwell.

Palinsesti d’autunno

Tutti i blog che parlano di argomenti futili, oggi hanno l’obbligo di riportare i nuovi palinsesti ufficiali Rai e Mediaset per l’autunno. Essendo anche questo un blog che parla di argomenti futili, in teoria non potrei esimermi. Ma siccome ciò che ho letto non fa altro che confermare le stranote voci di corridoio trapelate finora (che erano state prontamente smentite come se non corrispondessero minimamente a verità), credo che scriverne un post sarebbe una cosa totalmente inutile. Perciò delego il lavoro sporco a chi lo sa fare sicuramente meglio di me.

Un solo appunto per quanto riguarda Mediaset: siccome di tutto quel pattume, il 90% è targato Mario Costanzo e Maurizia De Filippi, devo ancora decidere se guarderò pochissima tv il prossimo autunno, oppure se il mio senso masochistico prevarrà.

Veronica Mars: lo scempio è servito

Quel poco di decente che vediamo in tv proviene senza dubbio dai serial americani. Mi riferisco, per esempio, a Veronica Mars, la cui season two è terminata ieri sera. Anzi: ieri notte.

Nonostante il grande apprezzamento internazionale, e i numerosi riconoscimenti da parte del pubblico e della critica, il telefilm si è dimostrato (almeno per Italia Uno) un prodotto scomodo. Forse per i contenuti che, tanto per dirne una, erano già passati sotto le doppie cesoie sia della censura video che audio, smussando scene e dialoghi per adeguarli ad un pubblico di sbarbatelli e allegre famigliole (ricordo che tra gli sbarbatelli e le allegre famigliole italiane ci sono anche i De Nardo di Novi Ligure e i Lorenzi di Cogne, ai quali, evidentemente, la censura televisiva non è certo servita a non far compiere certe atrocità).

Read More

© 2006-2014 - Chissenefrega 2.0 #whocares #zeroodio #tantoammore - Created by Meks. Powered by WordPress.