Category - Robe varie

1
Celebrity Twitter 2009 (ovvero: come eravamo 2 anni e mezzo fa)
2
L’evoluzione di Jodie Foster
3
Il santo del giorno – Roberto Malone
4
Quello che non uccide fortifica…
5
L’Orroroscopo di Chissenefrega / 2
6
L’Orroroscopo di Chissenefrega / 1
7
Socialvacanze: la storia della tipa vandalizzata su Airbnb

Celebrity Twitter 2009 (ovvero: come eravamo 2 anni e mezzo fa)

Premessa: questo è un mio post del luglio 2009 (pubblicato sul defunto Blogmagazine). Lo ripropongo oggi in modalità “amarcord”, visto che da qualche settimana Twitter è diventato la moda del momento per le celebrità nostrane. All’epoca, invece, i vip italiani lo snobbavano, preferendo altri social network. Nei prossimi giorni ne scriverò un immancabile aggiornamento alla luce delle evoluzioni che ci sono state in questi due anni e mezzo e per tentare di capire come le nostre star dello showbiz lo stanno utilizzando (cioè male).

[nel frattempo, se volete seguire il sottoscritto pure su Twitter:
http://twitter.com/chissenefrega ]

I fondatori di Twitter sono un tipico duo dall’aria nerdosa che si fa fotografare con l’uccellino blu, simbolo del social network, appoggiato sulla spalla. Un po’ come Del Piero nella pubblicità dell’acqua minerale, ma loro hanno l’espressione convinta di quelli ben consapevoli che la loro invenzione ha tutte le carte in regola per rivoluzionare la comunicazione sul web (tanto da permettersi di rifiutare offerte d’acquisto milionarie), mentre l’acqua minerale fa solo fare tanta plin-plin.

Il segreto di Twitter sta nell’essenzialità: 140 caratteri dove cinguettare al mondo “what are you doing?”. Non ci sono recinti di amicizie, ma tutte le conversazioni sono pubbliche e accessibili ad ogni utente: l’uccellino blu mette a disposizione il minimo indispensabile da cui si può trarre il massimo rendimento a livello comunicativo, a patto di avere il dono della sintesi.

Se in Italia i media si preoccupano di pubblicizzare (e di essere presenti su) Facebook, data la popolarità di quest’ultimo tra il “grande pubblico” di ogni età, cultura e status sociale anche non particolarmente avvezzo alla tecnologia, probabilmente Twitter – da noi – rimane ancora uno strumento adatto solo a chi ha più confidenza con l’informatica o, almeno per il momento, a chi ha qualcosa da dire e non passa le giornate a fare i test facebookiani per scoprire “Quanta percentuale di tronista c’è in te?” oppure ad iscriversi a gruppi tipo “Tutti quelli che vorrebbero fare il tagliando alla Escort Patrizia D’Addario”.

Da più parti si afferma che Twitter cambierà il nostro modo di scambiarci opinioni, di fare informazione (basti pensare ai recenti, tragici, fatti in Iran) o disinformazione: le celebrità estere più modaiole, vogliose di farsi notare e coscienti di avere una scia di seguaci affamati come balene, si adeguano abbandonandosi al piacere trendy della twitterata libera rilasciando frammenti pubblici della loro intimità, come fosse plancton nell’oceano del gossip internettiano.

I cinguettii dell’immancabile Britney Spears (2.120.000 followers) sono tra i più letti del social network. La popstar parla dei frappuccini di cui è ghiotta (e si vede), dà informazioni rapide sui suoi impegni futuri, scatta foto dalle finestre degli hotel in cui è ospite e le condivide coi suoi fan attuando una forma di “comunità partecipativa” dove è lei – una volta tanto – ad avere il controllo della situazione e non i paparazzi. Sempre che non le capiti la sfortuna di veder violato il suo account: qualche giorno dopo la morte di Michael Jackson, sul profilo Twitter della reginetta del pop compariva l’inquietante frase “Britney has passed today. It is a sad day for everyone”, che la povera Britney è stata costretta a smentire dopo aver cambiato la password, ovviamente.

Read More

Il santo del giorno – Roberto Malone

Che dire: i compleanni delle star del porno mi affascinano sempre molto. Tra l’altro devo ringraziare Wikipedia che sull’argomento è più informata di Pornotube (si potrebbe dire che Wikipedia è la mente, Pornotube il braccio…).

roberto malone

Roberto Malone tra gli anni 80 e 90 è stato indubbiamente il principale rivale del pelvicamente ben più noto (e piacente) Rocco Siffredi. Il brutale Malone (il cui vero cognome è “Pipino”, no comment), da trentenne vantava la presenza scenica di un concorrente del Grande Fratello ante litteram; oggi pare un pensionato avvinazzato che va all’osteria la domenica mattina guidando una Lada Samara. Attualmente lavora come produttore a luci rosse, ma sua corposa filmografia lo accredita in due imperdibili perle che escono coraggiosamente dalla noiosa nicchia hard cercando contaminazioni più pop: “Cicciolina e Moana ai Mondiali” (la storia di come le due famose pornodive tentarono di sfiancare fisicamente le squadre avversarie per agevolare la Nazionale autoctona durante i Mondiali di calcio del 1990), e “Rocco e le storie tese” (che nacque nel 1997 da un’idea della band e fu portato avanti tra mille ripensamenti. Alle riprese Elio e gli altri parteciparono “attivamente” solo come musicisti; per descrivere il film basta questa dichiarazione di Siffredi: “un budget di 350 milioni di lire e loro non hanno neanche trombato”).

Read More

L’Orroroscopo di Chissenefrega / 2

Secondo appuntamento con l’oroscopo che può cambiarvi la vita, modificare il corso degli eventi, farvi vincere al superenalotto o nulla di tutto questo (uhm, no, cari e sfortunati amici della bilancia non fatevi illusioni: per voi l’unica opzione contemplata è “nulla di tutto questo” a prescindere).

Ariete: Piange il telefono. Certo che avete proprio delle suonerie da bimbominkia del ca**o.

Toro: La depilazione definitiva non è poi una cattiva idea. Soprattutto se vi chiamate Marisa all’anagrafe ma tutti vi conoscono come Adelmo.

Gemelli: Quel perfido e invidioso magistrato comunista coi calzini azzurri sta cercando di incastrarvi dal 1994. Non temete, l’opinione pubblica non se ne accorgerà nemmeno, se la vostra squadra di calcio continuerà a vincere il campionato.

Cancro: Mi dispiace dover essere io a dirvelo, ma “palo nel cu*o” non è un complimento.

Leone: Quelle espressioni sul vostro volto sono davvero insopportabili. A meno che non stiate studiando per diventare la nuova Barbara D’Urso.

Vergine: Siete stanche, spossate, avete le caviglie gonfie. E’ colpa del ciclo. Ve l’avevo detto che questi regali della Mondial Casa sono una bufala.

Read More

L’Orroroscopo di Chissenefrega / 1

Premessa: metto le mani avanti e specifico subito che non sto rubando l’idea ad Akille, anche se è leggendo lui che mi è venuta. Tecnicamente direi che più che altro è un tributo, tipo Lunar di David Guetta con Derezzed dei Daft Punk (se, lallero).

Comunque, visto che lui ultimamente scrive poco e io ho bisogno di rubriche fisse per aiutare questo blog a ritrovare la sua naturale regolarità, quale rubrica si presta meglio allo scopo dell’oroscopo? Beh, forse “Il santo del giorno”, ma quella ce l’ho già.

Nell’attesa di inserire anche le previsioni del tempo, il gioco della tombola, e uno scroll orizzontale con le ultime notizie come a SkyTg24, l’Orroroscopo di CSNF vi terrà compagnia con cadenza qundicinale, ogni primo e terzo lunedì del mese alle ore 15.00. So già che diventerà un appuntamento imperdibile. Anche perché non leggere l’Orroroscopo di CSNF porta sfiga, soprattutto a voi dello scorpione.

Fine della premessa. Ecco l’Orroroscopo di CSNF per la prima quindicina di settembre (ma io questa rubrica ho già intenzione di darla in gestione al mago Solange, così gli sbologno anche le eventuali rogne sul copyright).

Ariete: C’era un ragazzo che come me, amava i Beatles e i Rolling Stones. E voi non fate altro che parlare di Lady Gaga e Black Eyed Peas. Rendetevi conto.

Toro: Ci vorrebbe un amico per poterti dimenticare. Ma forse basta anche un 30 euro dentro al giusto reggiseno.

Gemelli: Smettete di tirarvela, c’è bisogno che qualcuno vi riporti alla realtà. Avete presente le Destiny’s Child? Ecco, voi pensate di essere Beyoncé, ma se fate un minimo di autocritica vi renderete conto di non essere nient’altro che una sbiadita Kelly Rowland.

Cancro: Scoprirete di possedere una grande capacità oratoria… quando tutti vi chiederanno di tacere. Potrebbe anche solo essere un problema di alitosi, comunque.

Leone: Quanti pettegolezzi, cattiverie e malignità gratuite sul vostro conto, dopo che avete pubblicato quella foto su Facebook in cui limonate con un estraneo. La vostra dignità su internet sembra perduta, ma un blogger compiacente e di chiara fama potrebbe scrivere un post SEO-friendly a voi dedicato per riabilitarvi l’immagine. Sono 50 euro + IVA.

Read More

Socialvacanze: la storia della tipa vandalizzata su Airbnb

airbnb ransackedEbbene, quale periodo migliore per parlare di vacanze se non questo freddo, piovoso, umidiccio agosto? Trend topic internazionale dell’ultima settimana è la storia della cliente di Airbnb che si è trovata la casa devastata da un “guest” internettiano. Ma partiamo dall’inizio (se non vi interessa la storia dopo il salto, potete terminare qui la lettura a patto che rispondiate a queste semplici domande – nei commenti o anche via FB oppure tramite piccione viaggiatore – in quanto mi servono come sondaggio personale: come organizzate le vostre vacanze? Quanto incide internet nella vostra pianificazione dei viaggi? Quali sono le mete che preferite [città/mare/Italia/estero ecc.]? Avete mai provato servizi quali Airbnb o il couchsurfing? Opinioni sincere?).

Per caso voi lo sapevate (io no!) che esiste un sito che incentiva la gente a lasciare casa propria in mano a gente sconosciuta proveniente da qualsiasi parte del mondo, con la motivazione “l’umanità è fondamentalmente onesta, buona e affidabile; le nuvole sono fatte di zucchero filato e gli gnomi della Loacker distribuiscono amore alla collettività sotto forma di cialde croccanti”?

Read More

© 2006-2014 - Chissenefrega 2.0 #whocares #zeroodio #tantoammore - Created by Meks. Powered by WordPress.