Category - Spice Girls

1
Offerta Spiceale
2
Spice Girls, il flop
3
Come ti sistemo la Spice
4
Spice Girls – Headlines (friendship never ends)
5
Qualcosa non quadra…
6
Le Spice Girls (finalmente) riunite
7
Il principe non cerca figlie

Offerta Spiceale

Io non vorrei infierire ulteriormente, anche perché so bene che i fans delle Spice Girls dormono già sonni tormentati. Le loro beniamine non solo raschiano il fondo delle classifiche: per racimolare un po’ di grano fanno pure la pubblicità del Lidl, e Giorgia mi informa che le cinque stagionate popstar cantano in playback durante la loro prima esibizione post-reunion. Tragedia. Ma la cosa che lascia allibiti è che Geri ed Emma abbiano comprato al mercatino dell’usato gli abiti dismessi di una Britney Spears che ormai non ci sta più dentro (in tutti i sensi). Non volevo infierire ulteriormente, dicevo, e infatti sto facendo loro un complimento: questo testimonia che non sapranno cantare o ballare, ma almeno sono magre. E’ già qualcosa, non si può avere tutto dalla vita (e nemmeno dalla vita in su).


Spice Girls, il flop

Debutta alla miserrima posizione numero 20 della chart inglese “Headlines (friendship never ends) (il tuo popolo in cammino)“, singolo che avrebbe dovuto segnare il ritorno in grande stile delle Spice Girls. Ed invece, come abbiamo già ampiamente appurato, di stile ce n’è poco e quell’amicizia che non finisce mai si candida ad essere poco più che un doloroso epitaffio sulla tomba della girlband. Melcitrulla & socie si fanno surclassare anche dalla gatta rifatta Nichole Scherzinger e pure da una ripulita Kylie Minogue, la quale – con Two Hearts – esordisce al numero 12 (pessimo risulato anche il suo, comunque).

Lo stesso direttore di BBC Radio 1 ritiene “Headlines” un pezzo che “non è forte abbastanza e che avrebbe potuto essere un b-side nel loro momento di maggior successo“. I fans, nonostante gli acciacchi dovuti all’età avanzata, una mano al Voltaren Emulgel ed una al mouse, stanno già invadendo i forum di tutto il mondo, affermando che il risultato “non è poi così male“, e si preparano al disperato assalto ai negozi reali e virtuali, fantasticando di riuscire a recuperare in extremis una situazione così disastrosa.

Come ti sistemo la Spice

Il video di Headlines (il tuo popolo in cammino) l’hanno già mostrato tutti, inutile replicare ancora lo strazio ed il patetismo. Beh, se proprio siete coraggiosi cliccate qui, per vedere cinque attempate megere in guepiere che starebbero meglio vestite (anche con delle tovaglie da pic-nic oppure con dei panni Swiffer Vileda annodati alla cellulite), nella non troppo insolita location di un museo delle cere. Non solo nel video è tangibile il ribaltamento della realtà: anche sfogliando il booklet del cd, più che mostrarsi per quello che sono, le Spice Girls sono ritratte come vorrebbero essere (o come i loro fans vorrebbero che fossero, o forse come loro volessero che i propri fans sarebbero [aargh!! ma chi me li scrive i testi, il logopedista di MelCitrulla?!]).

P.S. …e comunque non c’è storia: Voodoo, il prossimo inedito, è una roba talmente ripugnante che si rifiuterebbero di cantarla persino le Sugababes.

Read More

Spice Girls – Headlines (friendship never ends)

L’amicizia non finisce mai, ma i soldi sì. Il budget dei produttori delle Spice Girls se ne è andato tutto per organizzare la reunion, costata solo quindici milioni di euro a testa. Victoria li spenderà dal chirurgo estetico per farsi collegare gli zigomi ai capezzoli, Geri se li fumerà in tinture per capelli e matite per disegnarsi le lentiggini, Emma in chupa-chups di forma fallica, Mel B per fare alberi genealogici e prove del dna a tutto il genere maschile, e Mel C(itrulla) finalmente potrà cambiare sesso.

Il budget è stato dilapidato completamente, dicevo, e non è avanzato nemmeno un cent per pensare di concepire una canzonetta, non pretendevo originale, ma perlomeno lievemente decente. Nulla, Headlines è una ballata pesante come un carroarmato che ti srotola i cingolati sulle caviglie. Comunque, visto che sarà la canzone hit del prossimo Natale, una lancia a favore delle Spice è da spezzare: davvero azzeccata l’idea di plagiare un brano da chiesa. Gli autori de “il tuo popolo in cammino” si stanno già muovendo per vie legali.

You need to a flashplayer enabled browser to view this YouTube video

Il principe non cerca figlie

Il test del DNA conferma: il padre della figlia di MelBefana è proprio lui, quello che ha sempre negato e smentito, il professore matto che sarebbe capace di autoproclamarsi incapace di intendere e di volere pur di declinare ogni responsabilità dei suoi spermatozoi nei confronti di una ex Spice Girl qualsiasi.

Chissà se dopo questa notizia, Eddie Murphy è oggi ancora in vena di fare quella sua tipica risata.

© 2006-2014 - Chissenefrega 2.0 #whocares #zeroodio #tantoammore - Created by Meks. Powered by WordPress.