Category - Sophie Ellis Bextor

1
Freemasons feat. Sophie Ellis Bextor – Heartbreak Make Me A Dancer [Vs] David Guetta feat. Kelly Rowland – When Love Takes Over
2
Sophie Ellis Bextor vi regala un mp3
3
Paola e Chiara – Second Life [VS] Sophie Ellis Bextor – Me and my imagination
4
La pelliccia di Shirley
5
Sophie Ellis Bextor – Catch You

Freemasons feat. Sophie Ellis Bextor – Heartbreak Make Me A Dancer [Vs] David Guetta feat. Kelly Rowland – When Love Takes Over

In un periodo di pellagra musicale come quello attuale, continuiamo imperterriti a foderarci le orecchie di polenta. Soprattutto se ci cibiamo di produzioni americane (leggi “quattro sbattimenti di tamburi” alla Black Eyed Peas) o, peggio ancora, italiane (leggi “quattro ansimi asmatici per teenager” alla Zeroassoluto).

I Freemasons, il team di produzione inglese che rilanciò una discograficamente morente Kelly Rowland regalandole, l’anno scorso, un inaspettato successo planetario con il remix di Work, cedono la voce della ex Destiny’s Child al deejay francese più in voga del momento, David Guetta, che le confeziona un pezzo melodicamente molto anni duemila, ma con le sonorità electro dei giorni nostri. Quindi si cimentano nell’impresa – che mi auguro non sia particolarmente ardua – di riscoprire anche (la mia adorata) Sophie Ellis Bextor, con un progetto decisamente interessante, elegante, orecchiabile, che non rivoluzionerà il panorama musicale internazionale, ma almeno non è polenta.

Sophie Ellis Bextor vi regala un mp3

La cantante inglese cancella il proprio tour e per farsi perdonare regala ai suoi fans – e non – un brano inedito. Sophie, insieme a Ellis e con la collaborazione di Bextor, è chiusa in studio di registrazione a preparare il suo greatest hits (eh, capirai che fatica!). Che il genere piaccia o no, io sono convinto che un file mp3 legale e gratuito vada scaricato sempre e comunque.

Paola e Chiara – Second Life [VS] Sophie Ellis Bextor – Me and my imagination

Nato originariamente su un campionamento di “Sweet Harmony” dei Beloved, il nuovo singolo che suggella la reunion di Paola e Chiara dopo gli esperimenti solisti (quello di Chiara commercialmente ben riuscito, quello di Paola non pervenuto), viene presentato oggi ufficialmente (alle 14.30 su VivaRadio2 da Fiorello e alle 24.30 live al Piper di Roma, se qualcuno fosse interessato). Il campionamento, però, è sparito e la “radio version” è stata banalizzata con un arrangiamento house-fashion che andava di moda nel 2001, con quella tipica chitarrina rubata agli Stardust (i quali, per la precisione, l’avevano a loro volta scippata a “Fate” di Chaka Khan). “Second Life” è un pezzo da dancefloor banalotto, in stile “vorrei ma non posso”, che chiunque sarebbe in grado di rifare in casa propria in cinque minuti col pc, o anche con la Pastamatic.

You need to a flashplayer enabled browser to view this YouTube video

Non ho mai nascosto il mio debole per Sophie Ellis Bextor, per cui potrei essere di parte (strano, non lo sono mai…). E’ uscito da poco il secondo singolo estratto dal nuovo album della cantante inglese (“Trip the light fantastic”, che non sembra stia ottenendo i risultati sperati). Anche qui ci troviamo di fronte ad un lavoro che non brilla certo per originalità (e che vanta debiti nei confronti di Kylie Minogue, giusto per dirne una). Ma ben venga un ritorno al passato, dopo la non entusiasmante svolta synthpop anni 80 del suo precedente album. “Me and my imagination” è un brano house “carino”, stile primi anni 2000 e niente più. Di certo molto più “english”, ben fatto ed elegante, se paragonato al disco delle due gallinelle nostrane di cui sopra.

You need to a flashplayer enabled browser to view this YouTube video

La pelliccia di Shirley

In attesa del greatest hits dei Garbage e del suo album da solista, Shirley Manson si prodiga in questa (piuttosto forte) campagna sociale contro le pellicce (ah, ma guarda! Pensavo che fosse la pubblicità della ricetta di Pasqua della Prova del Cuoco). L’aveva fatto anche Sophie Ellis Bextor, recentemente. Neanche da paragonare con la principesca eleganza della nostra Marina Ripa di Meana di qualche anno fa.

Sophie Ellis Bextor – Catch You

La pagina italiana di Wikipedia che parla di Sopie Ellis Bextor è un esempio di imprecisione e malscrittura che conferma i legittimi dubbi che ogni talto qualcuno solleva nei confronti dell’enciclopedia libera. Potrei scriverla io qui (o lì, anche) una più corretta ed esauriente biografia della cantante popdance lanciata nell’anno 2000 dalla hit “Groovejet – if this ain’t love” del dj veneziano Spiller. Ma chissenefrega, di Sophie Ellis è sufficiente conoscere il timbro vocale e la sua particolare pronuncia “aperta” che la rende distinguibile tra mille. I segnali che lancia il singolo “Catch you“, in uscita a febbraio, apripista per un nuovo album previsto a maggio (“Trip the light fantastic“), sono chiari. Il nuovo lavoro della cantante londinese si discosta dalle atmosfere da dancefloor popolare del vendutissimo “Read my lips” e segna una marcata svolta rispetto alle deludenti sonorità lo-fi del meritatamente floppante “Shoot from the hip“.

You need to a flashplayer enabled browser to view this YouTube video

© 2006-2014 - Chissenefrega 2.0 #whocares #zeroodio #tantoammore - Created by Meks. Powered by WordPress.