Category - Paris Hilton

1
Indovina chi?
2
Paris Hilton arrestata per detenzione di cocaina
3
Sarà la volgarità che farà riprendere l’attività di questo blog?
4
Post post Halloween
5
C’era dell’altro
6
French kiss (with spatolata)
7
Paris Hilton’s My New BFF (stasera ore 21 su MTV)

Sarà la volgarità che farà riprendere l’attività di questo blog?

L’altro giorno sono stato accusato di “volgarità” per aver riempito di complimenti Marco Mengoni (ma da quanto ho capito mi si contestava l’uso del termine “gangbang“. Mah?!): non tornerò sull’argomento, però a pensarci bene la volgarità fa odiens, e potrebbe essere la chiave per rivitalizzare questo blog. Dunque, ecco a voi la storia più volgare che mi è capitata oggi.

Oggi, in ufficio, il mio capo scartabella tra montagne di carta, alla ricerca di non si sa bene cosa. Ad un certo punto, un urlo di dolore si staglia netto sopra il ronzio del condizionatore: “Aaaaahi, porca Lady Gaga!!(*)[(*) sostituire con nome d’arte di altra popstar anziana]. Ho fatto il callo a queste espressioni: abitualmente io non le uso, se non esclusivamente dentro la mia testa quando sono per strada in macchina e davanti ho una vecchia mezza inferma che guida una AIXAM e non riesco a sorpassare.

Una volta mi infastidivano, oggi non ci faccio più caso, spesso mi vien da sorridere (argh, sono un mostro!), anche perchè il mio capo in certe occasioni ne abusa creativamente (“Lady Gaga scatenata” lo dice piuttosto frequentemente; ogni tanto gli esce anche una “Lady Gaga ciciona” [obbligatoriamente con una sola “c”], che io non avevo mai sentito altrove, se non da lui). Ad ogni modo: imprecazioni, sangue ovunque, lui che corre verso il bagno con un dito colorato di rosso e tutto gocciolante come un Fiordifragola al gusto True Blood (stavo quasi per svenire, fortunatamente l’eco dei bestemmioni che provenivano dal corridoio ha avuto su di me la rigenerante funzione dei sali).

Il moribondo rientra dopo poco, con l’indice arrotolato in una salvietta (era ancora attaccato alla mano, per la cronaca), ancor più incavolato di prima perché nella cassetta del pronto soccorso aveva trovato il deserto dei tartari. Mi mostra la ferita: un taglietto quasi impercettibile (ma io non potevo certo minimizzare, d’altronde si tratta sempre del mio capo!) sul quale comincia a soffiare delicatamente.

Al che io, dubbioso, gli faccio: “Scusa, ma perché ci soffi sopra?”, risposta: “Perché così mi si chiude il taglio!“. Penso che la mia faccia abbia assunto sembianze simili a quando ho visto per la prima volta un video di Gemmadelsud, ma sono riuscito – grazie alle mie capacità mimiche che neanche Jim Carrey – a farla passare per un’espressione di assenso. In realtà, mentre lui apprezzava la mia solidarietà e pensava che mi stessi interrogando sulla pericolosità della carta killer negli uffici moderni, io invece, non so per quale strampalata associazione di idee, nella mia mente avevo solo questa immagine:

Read More

Post post Halloween

Sarà colpa della crisi economica, ma mi pare che oltreoceano quest’ultimo Halloween sia stato celebrato un po’ in sordina. I blog internazionali hanno dato meno risonanza del solito alla festività e la maggior parte dei vip mascherati sono stati dati per dispersi. Però, quei pochi che si sono fatti vedere…

Mariah Carey Halloween 2009

Mariah Carey e marito. Ovvero: anche gli angeli mangiano fagioli (con le cotiche, e li immagazzinano tutti nelle cosce)

Read More

Paris Hilton’s My New BFF (stasera ore 21 su MTV)

Inizia stasera il nuovo reality show di MTV, già andato in onda negli States, con protagonista Paris Hilton alla ricerca del suo BFF (che non vuol dire Bel Fusto Fattibile, ma un molto più banale Best Friend Forever). L’idea che si ricicla ancora una volta è quella già sperimentata con successo da “A Shot At Love” e che ormai puzza di stantio da cento chilometri di distanza per l’ennesima declinazione trash senza alcun appeal. Scelti tra 200.000 candidati, un gruppo di sedici ragazze e due ragazzi (che per comodità definiremo semplicemente diciotto cretine) vengono ospitati in una casa chiusa e messi alla prova dalla reginetta della mondanità affinché le dimostrino la loro completa devozione. Alla fine dello show, uno sarà incoronato il “Miglior Amico” che Paris sfrutterà giusto per un giro di shopping ed una passeggiata sul red carpet.

Tra le concorrenti ci sono quelle che “da grande non vorrei diventare un medico o un avvocato, ma vorrei essere proprio come Paris”, le improbabili vergini innocenti che si lasciano sedurre da un un Simon Rex qualsiasi, la nipote di Clark Gable (le ceneri di suo nonno devono essere volate “via col vento” insieme ai suoi neuroni), una specie di Amy Lee degli Evanescence dopo un incontro ravvicinato con Daredevil, e pure una certa Natasha, la versione maschile di Bill Kaulitz. Ma il personaggio di spicco della serie è il piagnucoloso Onch: candidato perché aspira ad essere il migliore amico e la migliore amica contemporaneamente, viene definito da Paris “il fratello gay che non ho mai avuto”. Presto cambierà idea su di lui, facendolo fuori a causa del suo comportamento da “drama queen” degno della peggior soap opera.

Da segnalare che il “bitch coach” (non saprei in che altro modo definirlo) della squadra di aspiranti sgallettate amiche di Paris è nientemeno che il “collega” Perez Hilton. Lo show in patria ha avuto un discreto successo e, per la cronaca, la vincitrice Brittany Flickinger (ops, spoiler) ha appena pubblicato un singolo (ascoltabile su Youtube, ma inascoltabile in generale). Sempre per la cronaca, in Inghilterra è attualmente in onda una versione localizzata dello show dal titolo Paris Hilton’s British Best Friend.

© 2006-2014 - Chissenefrega 2.0 #whocares #zeroodio #tantoammore - Created by Meks. Powered by WordPress.