Category - Festival di Sanremo

1
Festival di Sanremo 2014
2
Twit da Bacheca Ammiraglia / 5
3
Festival di Sanremo 2012 – La finale, chi vince?
4
Twit da Bacheca Ammiraglia / 4
5
Twit da Bacheca Ammiraglia / 3
6
Festival di Sanremo 2012 – Terza serata, i duetti. Ripescati Carone-Dalla e D’alessio-Berte’
7
Twit da Bacheca Ammiraglia / 2

Festival di Sanremo 2014

sanremo-2014

Brutterrimo. Così è stato questo 64° Festival della canzone italiana. Già l’anno scorso esprimevo perplessità nei confronti di un’operazione a la “Vieni via con me” allungata fino all’overdose (il post si sarebbe potuto leggere qui se non fosse andato perso a causa dell’attacco hacker che mi ha defacciato il blog lo scorso agosto, cancellandomi tutti i post del 2013. A proposito, comunicazione di servizio: sappi che se ti trovo ti spacco la faccia e poi ti rapisco con un camper, ti chiudo in uno scantinato, ti lego ad un palo con un lucchetto da moto e ti metto la compilation di Sanremo 2014 in loop finché muori di stenti). Ho perso il filo. Dicevo che già l’anno scorso era tutto inadeguato, seppur guardabile, mentre quest’anno la fiacchezza e la disorganizzazione hanno regnato sovrane.

L’apertura con la minaccia di suicidio (fintissimo: sarebbero stati i primi napoletani della storia ad ammazzarsi perché hanno voglia di lavorare, riscattati comunque dalla scandalosa vittoria tra le nuove proposte di Rocco Hunt) avrà anche sconvolto la scaletta della prima serata gettando tutti nel caos, ma le sere successive Fazio e i suoi non hanno dimostrato alcun impegno autorale per mantenere almeno leggermente vivo l’interesse nei confronti della manifestazione. Non c’è stata più nemmeno l’idea radical-snob di un festival che potesse essere quasi alto (dove sono finiti i monologhi contro la violenza sulle donne, la campagna pro-omosessualità, i messaggi di rilevanza sociale sparsi in giro? Quest’anno quel poco che c’è stato è stato tutto retoricissimo, demagogico e inzuppato di buonismo moralista), ma ci si è sdraiati sul becero revival (come se in tv non ce ne fosse già abbastanza), lasciando che tra una Carrà e due Kessler tutto si trascinasse nel già visto, stravisto e ipervisto, stancamente fino all’una di notte. Perfino l’atmosfera da primo maggio ha ceduto il passo a quella da due novembre, in un contesto lugubre e senza spina dorsale, con picchi di sfiancamento raggiunti negli ultimi tempi solo dai festival Morandiani.

Scandaloso inoltre che in questi giorni in cui (per esempio) Katy Perry è a Milano, il superospite straniero più prestigioso che Sanremo si può permettere sia Stromae, cioè dico Stromae e ripeto Stromae. Anche la Littizzetto sembra ormai insofferente e porta avanti il suo compito (pagato centinaia di migliaia di euro) senza particolari guizzi, e con l‘entusiasmo di una che ha le palle rotte già fin da martedì alle 21.01.

Fa specie pensare che negli Usa, nonostante il grande successo, Jay Leno sia stato rimosso dal suo storico Tonight Show perché secondo la dirigenza della NBC non riesce più a parlare al target commerciale dei quindici-trentenni. Alla Rai, invece, si richiama un (relativamente giovane, ma vecchio dentro anche solo per gli atteggiamenti da lumacone bavoso morente che tiene sul palco) Fabio Fazio per affidargli una manifestazione sempre più improntata al nosocomio geriatrico, in cui si salva solo l’ormai sdoganatissimo Pif con i suoi dieci minuti di anteprima, unico momento godibile di un Festival fallimentare su tutta la linea. Per il 2015 avanti Carlo Conti, che posso già prevedere farà un festival tanto-per-cambiare comandato dal revival, e tra un anno mi troverò a scrivere che sembrerà una sorta di “Migliori Anni” spalmato su cinque serate e allungato fino all’overdose.

Qui sotto i giudizi sulle mie canzoni “preferite” (per modo di dire, perché avrei fatto volentieri a meno di tutte).

Read More

Twit da Bacheca Ammiraglia / 5

Molto bene, con gli ultimi twit di ieri possiamo dire che è veramente finita. Grazie a tutti coloro i quali hanno partecipato all’esperimento social taggato #bammiraglia. Non è stato l’inferno, ma poco ci è mancato.

 

sono profondamente indignato, schifato, arrabbiato, violentato, incustodito, alienato #sanremo #bammiraglia

è davvero l’inferno #sanremo #bammiraglia

Che la maledizione dei Jalisse si abbatta su questa str*nza!#Sanremo #BAmmiraglia

Pensavo Morandi stesse dando a Emma la busta dei soldi come al matrimonio. #sanremo #bammiraglia

Sembra la premiazione della finale di Amici (le lacrime sono sempre eredità dell’Amoroso)! #sanremo #bammiraglia

Ci manca che la O’Riordan dica a Morandi “Ricordati che devi morire”… #sanremo #bammiraglia

I Cranberries sono venuti a presentare il loro ultimo successo, Zombie, nella versione cantata da Erica Mou #sanremo #bammiraglia

I Cranberries si esibiscono in “Nella Vasca Da Bagno Del Tempo”.#Sanremo #BAmmiraglia

Casillo ha vinto Sanremo a 15 anni (e c’era pure Gigi d’Alessio) #sanremo #bammiraglia

Read More

Festival di Sanremo 2012 – La finale, chi vince?

sanremo 2012 serata finale

Questo è l’ultimo post dedicato a questo Festival di Sanremo (beh, a meno che Gianni Morandi non faccia uno dei suoi spuntini in diretta, o che Ivanka non rotoli giù dalle scale provocandosi fratture multiple o che Papaleo non schiatti con dolore insieme alla sua foca e per “sua” intendo quella testè fratturata di Ivanka). Un Festival che è andato ben oltre ogni mia più funesta previsione, improvvisato, raffazzonato, dilettantesco, con brutte canzoni e un’aria generale di stanchezza e scarsa professionalità. Il “ragazzo che come me amava i Beatles e i Rolling Stones”, oggi ama i reduci dai talent e la Civello. Complimenti. Sopprattutto per essere riuscito a fare peggio dell’anno scorso. Morandi nel 2011 ha ucciso il Festival e nel 2012 ha infierito sul cadavere.

Non mi interessa nemmeno sapere chi vincerà in quanto ormai nulla incontra il mio gusto (salvo giusto Samuele Bersani e Arisa). Credo che anche le mie scommesse alla Sisal possano andare a farsi benedire (oltre agli evaporati Matia Bazar, ho cinque euro rispettivamente puntati su Bersani, Finardi e Bertè/D’Alessio: è ovvio che non vincerà nessuno di questi, ma il betting online non è emozionante se non è rischioso). Dovessi azzardare dei vincitori così, un po’ accavolo, direi che il podio che non mi auguro ma che alla fine è quello più scontato vedrà (anche non in quest’ordine):

emma vince sanremo 2012

1) Emma “Non è l’inferno”. Il cavernoso duetto di ieri sera insieme a Amoroso-Eva Q è stato di sicuro una ottima strategia acchiappatelevoti, e non c’è nessun altro concorrente che sia così forte mediaticamente da poter raccogliere da solo una quantità tale di consensi bimbominkieschi da superarle.

Read More

Twit da Bacheca Ammiraglia / 4

Twit sparsi dalla quarta serata del Festival. I due più retwittati:

 

(di Silvia – sul trio Carone Dalla Grignani)

Grignani come cliente di Nani è molto più credibile di Carone #sanremo #bammiraglia

 

(di Luca – sulla vittoria di Casillo)

bimbeminkia piaga dell’umanità #sanremo #bammiraglia

 

 

e il resto…

Dov’è la pubblicità quando serve? Beghelli torna! #Sanremo #bammiraglia

La Tatangelo che si autodefinisce cantante. Altro che l’umorismo di Papaleo!#Sanremo #BAmmiraglia

Senza le luci giuste la Carlucci ha le rughe tatuate e i lobi a penzoloni #sanremo #bammiraglia

voglio diventare vecchio coi ricordi tutti intatti tranne che con il ricordo di questa canzone #sanremo #bammiraglia

La Mou è la gemella della Civello, comunque. E anche della Michielin #sanremo #bammiraglia

#Sanremo2012 Uno su mille ce la fa… Gianni è il numero 456… #bammiraglia

Guazzone è sempre elegantissimo con i vestiti smessi di Ivanka #sanremo #bammiraglia

Gianni Gianni vorrei ti chiamassi Pippo… Condurre Condurre vorrei tu sapessi condurre #sanremo #bammiraglia

Read More

Twit da Bacheca Ammiraglia / 3

Senza le “attività social“, seguire questo terribile Sanremo sarebbe difficilissimo. Mi chiedo chi non ha Facebook e Twitter come fa a reggere cinque ore consecutive per cinque sere consecutive davanti al televisore senza dare segni di squilibrio. Un po’ vi stimo (poco, eh). Queste le due battute più retwittate della serata (entrambe del sottoscritto):

 

Irene Fornaciari duetta con Angelo Branduardi e Gloria Guida #sanremo #bammiraglia

Capelli rossi e giacca verde. Noemi pare un semaforo #sanremo #bammiraglia

 

E gli altri twit intercettati con l’hashtag #bammiraglia:

che qualcuno del pubblico urli a morandi una cosa tipo “Gianni! Chiudi!!” #sanremo #bammiraglia

Ho qualcosa a penzoloni, e non sono i lobi #Sanremo #bammiraglia

i Marlene Kuntz sono talmente alternativi che cantano in una serata diversa rispetto agli altri cantanti #èlunadinotte #bammiraglia

Samuel è sempre più Neffa #sanremo #bammiraglia

Passate il VICKS alla fornaciari che c’ha il naso tappato! #sanremo #bammiraglia

20 euro di verginità. Ma che battone frequenta Carone? In saldo proprio #sanremo #bammiraglia

Questa puntata finirà per il 21 dicembre 2012 #sanremo #bammiraglia

Ivanka si è fatta 10 minuti di Festival su tre serate #Sanremo #bammiraglia

Di questo passo Marzullo va a condurre UnoMattina! #Sanremo #bammiraglia

Comunque sto Professor Green poteva almeno lavarsi il collo prima di entrare in diretta #sanremo #bammiraglia

Dolcenera sta interpetando se stessa a Music Farm #sanremo #bammiraglia

Read More

Festival di Sanremo 2012 – Terza serata, i duetti. Ripescati Carone-Dalla e D’alessio-Berte’

sanremo 2012 terza serata

Posto che io ancora non mi faccio una ragione dell’eliminazione della coppia D’Alessio Bertè, e posto che un Festival di Sanremo non è un vero Festival di Sanremo senza la sua giusta quota di napoletanità, si profila all’orizzonte un ripescaggio col televoto. Popolo partenopeo iàmme, tu sai quello che devi fare (che poi questo mi pare lo stesso appello che feci l’anno scorso dopo l’eliminazione di Anna Tatangelo. E quelli mi ripescarono Al Bano).

Tra dive sudamericane smutandate (ma stasera c’è miss simpatia Federica Pellegrini), anatemi cattolici e ascolti in netto calo, è giunta la serata dei duetti. I cantanti in gara si esibiranno insieme a star internazionali su celebri successi della musica italiana. Il motivo di questa serata non si spiega, l’anno scorso avevano la scusa dell’unità d’Italia, ma quest’anno davvero si faceva prima a sopprimere il festival in questo giovedì e mandare in onda un film in replica (il video hot di Belen sarebbe stata un’ottima scelta).

Chiara Civello e Shaggy – You Don’t Have to Say You Love Me (brano originale: Io che non vivo (senza te) di Vito Pallavicini e Pino Donaggio): Leggermente lievitato (pare Ronaldo) Shaggy si distingue per una vocalità da Vespa 50 con l’acquaragia nel serbatoio. La Civello gli si struscia addosso sensuale come una barbabietola da zucchero marcia. Il duetto è qualcosa di indescrivibilmente imbarazzante. Sembrano gli eredi di D’Alessio e della Bertè ma a parti invertite. Un inizio così trash non me lo sarei mai aspettato. Voto #ilmigliorduettodellastoriasanremese

Samuele Bersani e Goran Bregović – My Sweet Romagna (brano originale: Romagna mia di Secondo Casadei). Una carnevalata indegna anche per uno che sa prendersi in giro come Samuele Bersani. Siamo proprio sicuri che questi duetti siano utili per la credibilità degli artisti in gara? Mi sembra di essere fuori dalla stazione dei treni a sentire uno di quei gruppi formati da immigrati senza permesso di soggiorno che chiedono l’elemosina suonando fisarmoniche scadenti. Voto #spacobotilia

Nina Zilli e Skye – Never Never Never (brano originale: Grande, grande, grande cantato da Mina). Finalmente un duetto come si deve! Vestite come Ferrero Rocher e Ferrero Rondnoir si esibiscono insieme anche in “Rome wasn’t built in a day”. Bravissime entrambe (soprattutto la vellutatissima Skye). Voto #ringogirlsallariscossa

Matia Bazar e Al Jarreau – Speak Softly Love (di Nino Rota). Tutto molto lugubre. Pare il funerale della vecchia zia caduta in bolletta. Voto #eternoriposo

Emma e Gary Go – If Paradise Is Half as Nice (brano originale: Il paradiso cantato da Patty Pravo). Finalmente qualcosa di movimentato, il duetto riesce bene sul brano di Patty Pravo ma Emma non azzecca una nota quando cantano la (unica) hit di lui, Wonderful. Che è un cesso di dimensioni galattiche. Voto #(not)wonderful

Arisa e Josè Feliciano – Que serà (brano originale: Che sarà cantato dai Ricchi & Poveri e da José Feliciano). Sarà il fascino della latinità, sarà che Arisa quando canta comunica molto (tutto il contrario di quando parla). Il miglior duetto finora, che infiamma addirittura il dormiente pubblico dell’Ariston. Voto #permeèunsì

Francesco Renga e Sergio Dalma – El mundo (brano originale: Il mondo di Gianni Boncompagni, Gianni Meccia, Carlo Pes e Jimmy Fontana). Oltre alla versione spagnola de “Il mondo” cantano anche la versione spagnola di “Bella senz’anima”. Tutto piuttosto evitabile. Magari proporrei anche un duetto di Renga con  Ambra sulla versione spagnola di “T’appartengo”. Voto  #piubonocheutile

Read More

Twit da Bacheca Ammiraglia / 2

Cresce il successo dell’iniziativa di social-umorismo su twitter, spin off della nostra Bacheca Ammiraglia facebookiana. I due più retwittati:

(di Lucia)
Belen indossa la bandiera della città dei minipony #sanremo #bammiraglia

(di Jacopo)
Celeste Gaia dovrebbe abbandonare la musica e dedicarsi al porno, non dovrebbe nemmeno trovarsi uno pseudonimo #sanremo #bammiraglia

 

E gli altri twit pù significativi della serata:

Tutte le canzoni internazionali fighe diventano enormi ciofeche a #Sanremo #bammiraglia

Regia manda un po’ di Gran Soleil, te prego. #sanremo #bammiraglia

Marco Guazzone = Marco Mengoni anziano canta i Coldplay #sanremo #bammiraglia

Il pennellone con la giacchetta paiettata(ma come si scrive?) mi fa simpatia #bammiraglia #Sanremo

non sapevo che Debora Villa fosse in gara tra i giovani #sanremo #bammiraglia

Dai lineamenti, Chiara Civello potrebbe essere la mamma di Gemmadelsud #sanremo #bammiraglia

Read More

© 2006-2014 - Chissenefrega 2.0 #whocares #zeroodio #tantoammore - Created by Meks. Powered by WordPress.