Category - Fergie

1
L’album del matrimonio di Fergie (con le foto HOT della prima notte)
2
Non-gnocca senza testa
3
Riempi il fumetto / 3
4
Aaaargh! La sciaticaaaaaaa!!!!
5
Fergie cade dalle scarpe
6
Mi mancava un post sui calendari 2008
7
Live Earth

L’album del matrimonio di Fergie (con le foto HOT della prima notte)

Non dirò “Sposa bagnata, sposa fortunata” perché è una battuta troppo ovvia, considerati gli umidi precedenti. La notizia – qui passata inosservata, ma che ha del miracoloso – è che circa un mese fa si è sposata Fergie, la rugosa ex vocalist dei Black Eyed Peas nota soprattutto per la sua pelle a buccia d’arancia, che ha recentemente intrapreso una carriera da solista di breve durata, visti i sopraggiunti limiti d’età. Suo marito è Josh Duhammel, modello e attore alle prime armi. Nella foto qui sopra lui è quello a destra (è sempre bene specificarlo): sembra che abbia appena squartato un cadavere (quello della neomoglie?) e nascosto nel bagagliaio dell’auto.

Dopo il salto, alcune foto del matrimonio. Evitabilissime (già è noioso andare a casa di amici a sorbirsi il dvd del grande giorno, figuriamoci le immagini tratte dall’album di due sconosciuti).

Questa è la torta nuziale (ah no, è solo il “panettone” di Fergie)

Read More

Non-gnocca senza testa

Ho deciso di boicottare HP (da domani comprerò solo cartucce refillate, tiè) dopo che ha sostituito Gwen Stefani con Fergie nel ruolo di testimonial dei suoi prodotti. Una scelta di cui l’azienda sembra essersi già pentita amaramente: se nello spot dovevano riprenderla solo dal collo in giù, tanto valeva che la decapitassero direttamente sul set.

You need to a flashplayer enabled browser to view this YouTube video

Riempi il fumetto / 3

Hanno cenato insieme in un ristorante inglese, la granny-diva italiana e la coetanea ex leader dei Black Eyed Peas. Chissà di cosa hanno parlato: di pummarola’n’copp, o forse solo di copp. All’uscita, Sophia Loren sembra felice e sollevata (oppure è una paresi), mentre Ferginanda ha dei pensieri strani. Cosa sarà passato per la testa di Fergie dopo la bella serata? [a voi la parola: chi scriverà la frase più creativa verrà premiato con una cena a base di avanzi da Jack o’Scarrafone ]

Il vincitore della scorsa puntata è Riotboy, con “è soggettivo“.

Mi mancava un post sui calendari 2008

Ricordate i bei tempi in cui le calendive erano giovani donne poco più che maggiorenni, filiformi professioniste del mondo dello spettacolo, il cui unico scopo nella vita era esistere per allietare gli sguardi del genere maschile in perenne crisi ormonale? Bene, dimenticatevele! Oggi le protagoniste dei calendari non sono più poche modelle giovani e bellissime facenti parte di un mondo a numero chiuso: dopo le lugubri protagoniste dei cofani funebri e le arrapate pescatrici, e sorvolando sulla patetica cantante pop, è il momento di appendere al muro le foto bucoliche dei lavoratori della terra. Ma quali saranno i veri scopi di queste opere d’arte zoofiliache? Far scoprire al pubblico che la data di scadenza del calendario come business è passata da un pezzo?

Live Earth

Le manifestazioni come il Live Earth sono tanto spettacolari quanto contraddittorie. Vogliono insegnarci il rispetto per l’ambiente ed il risparmio energetico, quando invece sono tutto un fiorire di riflettori che illuminano a giorno i palchi (anche durante il giorno), maxischermi le cui immagini si potrebbero scorgere a milioni di chilometri di distanza e casse che sparano il suono a miliardi di megawatt.

In questo momento sta cantando Fergie riunita con i Black Eyed Peas. Non era meglio se la tenevano dietro le quinte a pedalare su una bicicletta attaccata ad una enorme dinamo? Sempre in nome del risparmio energetico (e poi le avrebbe fatto bene anche per ritrovare una certa linea ormai perduta da tempo).

Ah, per la cronaca, MTV sta gestendo l’evento in maniera che dire pietosa è un complimento. Scenografia da televendita di materassi, ospiti tediati che ti mettono in corpo solo tanta voglia di sbadigliare e Victoria Cabello che tra un po’ prende telaio, ago e filo e si mette a ricamare per sconfiggere la noia.

© 2006-2014 - Chissenefrega 2.0 #whocares #zeroodio #tantoammore - Created by Meks. Powered by WordPress.