Category - Guinness

1
Il santo del giorno – Cleopatra Stratan
2
Lo Show dei Record 2009 – Facciamo il gruppo d’ascolto su Facebook?
3
Riempi il fumetto / 14
4
Indovina chi?
5
I video del weekend / 2
6
9000000000000-60-90
7
Lo Show dei Record / Terza puntata (col bambino più peloso del mondo e la regina dei rutti)

Il santo del giorno – Cleopatra Stratan

Fino a qualche giorno fa non conoscevo questa bambina prodigio originaria del profondo est Europa, pertanto lascio parlare per me Wikipedia, che mi ha consentito questa scoperta (e pensare che vogliono chiuderla!). Riporto:

Cleopatra Stratan è una cantante moldava […] è una delle più giovani cantanti ad avere pubblicato un album dal buon successo commerciale, intitolato La vârsta de trei ani (All’età di tre anni).

La scoperta del talento di Cleopatra Stratan avvenne durante una registrazione in studio di una canzone da parte del padre Pavel; improvvisamente, la piccola prese in mano un microfono ed iniziò a cantare assieme al padre. La sua voce fece una forte impressione a tutti i tecnici presenti [infatti, i tecnici del suono moldavi sono notoriamente famosi in tutto il mondo per la loro competenza.. CHI non conosce almeno un tecnico del suono moldavo che ha rischiato di vincere il grammy per la tecnica… ndCsnf] e si decise seduta stante di far registrare la canzone alla bambina, con il padre come seconda voce; la canzone era Mama (Mamma), poi inserita nel suo album. Successivamente vennero registrati altri brani, praticamente tutto l’album, e vennero organizzati alcuni concerti.

Cleopatra Stratan è candidata per entrare nel Guinness dei primati come la più giovane artista mai apparsa sulle scene, in concorrenza con Shirley Temple.

Una storia da far impallidire Agostino Carollo e le sue Gaia&Luna. Secondo me, comunque, oltre a Shirley Temple, la concorrenza c’è anche con la scimmia che compare nel video.

Read More

Lo Show dei Record 2009 – Facciamo il gruppo d’ascolto su Facebook?

Arriva la nuova edizione del varietà-freak rivelazione della scorsa stagione televisiva, che vede il ritorno in prime time della sempre più “bislaccaBarbara d’Urso (già protagonista di un promo ad alto tasso demenzial-erotico con l’infoiatissimo uomo nano più nano del mondo ma evidentemente non nelle mutande). Da stasera, per cinque settimane, lo “Show dei Record” (quest’anno meritatamente trasferito a Milano, dopo che l’anno scorso Mediaset l’aveva registrato in Spagna per carenza di strutture in patria) approda ancora una volta su Canale 5, con la sua sana dose di trash apprezzabilmente genuino.

L’anno scorso ho azzardato un liveblogging in “quasi diretta”, quest’anno, almeno per la prima puntata, perché non tentiamo l’esperimento (da guinness anche questo, eh!) dei commenti live sulla bacheca di Facebook, come già sperimentato con successo per X-Factor? Se volete ritrovare un po’ di quel senso di comunità virtuale, di sano calore famigliare, di caminetto acceso fuori stagione ed assaporare il gusto pieno della vita, ecco, siete avvisati, vi aspetto di là.

Nel frattempo, se volete ulteriori (dis)informazioni su “Show dei Record” e affini, vi consiglio di scartabellare tra i seguenti vecchi post, visto che qui se ne scrive da anni:

Read More

Riempi il fumetto / 14

Non so se la signora ritratta qui sotto sia parente della “Miss Chàpel che dipende da dove lo chàpel” protagonista di una gaffe di mikebongiorniana memoria (video – al minuto 3:37), fatto sta che i cetrioli sovradimensionati fanno sempre notizia (e la donna non più giovanissima sullo sfondo della foto sembra sapere il perché). Ma se quest’opera d’arte di Madre Natura fosse nata e cresciuta nel vostro orticello, con quali parole la presentereste al mondo? Esprimetevi ora: la frase più creativa verrà premiata con una fornitura per dodici anni di Peperlizia Saclà.

Vince la tredicesima puntata, dedicata alla trash-vicenda della Octomom Nadya Suleman, Licoreo con “Neanche qua sotto assomigli alla Jolie“. Complimenti! (Vai alla gallery su FB)

9000000000000-60-90

Norma Stitz (imprenditrice del porno, qui la sua pagina su Wikipedia) è la donna col seno naturale più grande al mondo. Già mi immagino la scena durante la prossima edizione dello “Show dei record” con lei come ospite e una Barbara d’Urso umiliata che si scuote tutta come una palma da cocco durante un uragano alle Maldive urlando d’invidia.

You need to a flashplayer enabled browser to view this YouTube video

Lo Show dei Record / Terza puntata (col bambino più peloso del mondo e la regina dei rutti)

Non c’è nient’altro da aggiungere sul programma più visto della televisione italiana, quello Show dei Record forte di una media d’ascolto a dir poco invidiabile coi tempi che corrono, e che ci ha sollazzato per tre settimane in differita dalla Spagna con la mostruosa esibizione della follia umana. Amorevole il cane che salta la corda, tenerissimo il bambino più peloso del mondo (nei confronti del quale scatta il sentimento “coccolino concentrato” che Barbara d’Urso aveva già profuso verso il fratello maggiore nella puntata zero). Il distributore di latte oculare fa semplicemente ribrezzo a tutti tranne ad Anna Falchi che lo incorona senza paura nuovo recordman (ma lei, d’altronde, era vaccinata al peggio, essendo stata sposata con Ricucci), mentre merita un discorso a sè il cantante invertito.

Antonio di Modugno, uomo di mezza età in boxer (un po’ Pavarotti sgonfio – pace all’anima sua -, un po’ Mango e un po’ parcheggiatore abusivo), appeso ad un trespolo a testa in giù, canta per tre minuti e venticinque un repertorio di canzoni italiane. Bella idea da segnarsi e riciclare per un nuovo format: visto lo scarso risultato del recente quiz similkaraoke di Amadeus, magari appendere il conduttore per le caviglie potrebbe sortire un effetto positivo dal punto di vista dell’auditel. Geniale il matematico geekoso che in poco più di un minuto risolve, bendato, il cubo di Rubik. Ce l’avevo anche io da piccolo, poi ad un certo punto l’ho distrutto a martellate.

Jodie Tonno Parks, con tanto di corona dorata in testa, viene eletta regina dei rutti: riesce ad emettere melodiosi suoni dall’esofago a secco, unica donna al mondo che riesce quasi a eguagliare in decibel la potenza maschile. Ma anche in questo le donne vogliono la parità dei diritti adesso? La donna più piercingata del mondo ha 5350 pezzi di metallo sparsi nel corpo, di cui 1200 interni. La d’Urso non capisce cosa si intenda per “interni” e la tizia si offre per farle un disegno. Domanda ricorrente: “Come fai a lavarti?” (senza arrugginirti, aggiungerei), risposta: “Mi faccio la doccia”. Match donna piercingata – d’Urso 2 a 0. Barbara dimostra di conoscere anche alla perfezione l’inglese quando, per invitare la donna metallica ad alzarsi dalla sedia, le dice: “You have to wake up“. Era un presagio, perchè nessuno dormirà stanotte, dopo aver visto l’orrida personaggia trafiggersi la lingua con una spada (e, purtroppo, non sto parlando della d’Urso).

© 2006-2014 - Chissenefrega 2.0 #whocares #zeroodio #tantoammore - Created by Meks. Powered by WordPress.