Madonna, esibizione al Superbowl 2012

Che dire? Un comeback in grande stile: una carriera trentennale riassunta in dodici minuti, raccontata tra nostalgia e modernità con l’ausilio del Cirque Du Soleil, gli LMFAO, Nicki Minaj e tutto il cucuzzaro. Esibizione forse un po’ più classica e tradizionale rispetto a quella ipertecnologica dei Black Eyed Peas l’anno scorso, ma comunque un momento di spettacolo epico (anche per l’età della protagonista) e calcolato al millimetro perché fosse tutto perfetto (playback incluso ma, povera donna, cosa le vogliamo chiedere ancora? Un live attaccata al polmone artificiale?)

Penso proprio che gli oltre cento milioni di telespettatori sintonizzati possano ritenersi più che soddisfatti di ciò che hanno visto, e anche il pubblico allo stadio ha reagito con un calore che non era affatto scontato. Chi dava Madonna per spacciata dopo il flop dell’ultimo album dovrà ricredersi ed arrendersi all’evidenza di quella che sarà una sua ennesima stagione da protagonista (e ben venga, aggiungerei, soprattutto se servirà a disinfestarci dalle varie Gagate…)

ps: è sempre impressionante pensare a quale mastodontica organizzazione ci debba essere dietro uno spettacolo del genere, anche solo per montare in “tempo reale” un palco di tali proporzioni.

About the author

Chissenefrega

© 2006-2014 - Chissenefrega 2.0 #whocares #zeroodio #tantoammore - Created by Meks. Powered by WordPress.