Genitori in Blue Jeans ieri e oggi (con Kirk Cameron Santo del Giorno)

Oggi è il compleanno di Kirk Cameron, per cui ho deciso di fare un mash-up tra la rubrica “Il santo del giorno” e la rubrica “Ieri e oggi”  (ditemi voi se non sono un blogger creativo. Chi e dico CHI ce le ha queste idee nella blogosfera contemporanea, eh eh eeeeeeh?). Ma veniamo a noi.

C’era un tempo in cui le sitcom a sfondo famigliare dominavano il panorama televisivo. Tra i Robinson, i Jefferson, Arnold, la Tata, Pappa e Ciccia, Willy il principe di Bel Air e mille altri telefilm che adesso non mi vengono in mente, c’era anche Genitori in Blue Jeans (titolo italiano una volta tanto più azzeccato rispetto al brutto titolo originale “Growing Pains”). La scorsa settimana Good Morning America (il “Mattino 5” della ABC) ha ospitato la reunion del cast. Nell’intervista si svela che nel ruolo del padre di famiglia Jason Seaver avrebbe potuto esserci Bruce Willis. Poi che la serie ospitò dei personaggi secondari sconosciuti all’epoca, che diventarono col passare degli anni ben più celebri dei protagonisti stessi (a partire da Leonardo di Caprio, ma anche Brad Pitt, Matthew Perry e Hilary Swank).

Sembrano tutti abbastanza ben conservati, comunque (la serie ha chiuso nel 1992). Quello più invecchiato di tutti pare proprio papà Alan Thicke (genitore, nella vita reale, del terrificante cantante r’n’b Robin Thicke). Mamma Joanna Kerns è più o meno uguale, forse ha solo i lineamenti un po’ chirurgicamente rettificati. Jeremy Miller, il figlio minore Ben, è sposato, ha tre figli e pare un autista di camion frigo. La sorella Carol (Tracey Gold) ha lottato contro l’anoressia (e l’ha sconfitta alla grande, mi par di vedere), ed è stata arrestata nel 2004 dopo un incidente causato da guida in stato di ebbrezza (qui il suo mugshot).

Al gruppo manca la figlia più piccola della famiglia Seaver, Crissy (entrò nel cast dopo qualche anno), interpretata da Ashley Johnson, in seguito volto Disney e attrice in numerosi telefilm. Assente per causa di forza maggiore Andrew Koenig, ovvero l’amico dei ragazzi di casa soprannominato Bonner, morto suicida nel 2010.

San Kirk Thomas Cameron (12 ottobre 1970), 41 anni oggi, aveva il ruolo del giovane Mike ed era indubbiamente il personaggio più in vista tra tutti. Il resto del cast giura di non aver mai provato invidia e di non essersi mai sentito in ombra. Kirk si guadagnò, all’epoca, centinaia di copertine sulle riviste teen. E’ quantomeno bizzarro pensare che il ragazzo sex symbol degli anni ottanta si sia convertito al culto del Signore, essendo successivamente diventato un appassionato presbitero della Chiesa battista creazionista.


About the author

Chissenefrega

© 2006-2014 - Chissenefrega 2.0 #whocares #zeroodio #tantoammore - Created by Meks. Powered by WordPress.