Il santo del giorno – Hugh Grant

hugh grant birthday

Quest’estate ho fatto indigestione di Nick Hornby. Subito dopo aver finito “Un ragazzo” (uno dei migliori libri che io abbia mai letto, ma mi si potrà contestare che io non leggo molto e tale contestazione non è da me a sua volta contestabile) mi sono fiondato su Megavideo per recuperarne la versione cinematografica (“About a boy”). Versione molto aderente al libro (che però è meglio, va da sé) ad eccezione del finale, per il quale vorresti martellarti le ginocchia.

Ovviamente, tutti i film inglesi di una certa importanza, o ambientati in Inghilterra, o che per qualche motivo c’entrano con la terra d’Albione, pagano il dazio di avere come protagonista Hugh Grant, che ai miei tempi era noto per essere fidanzato con una modella gnocca e longilinea, ed essere stato sgamato in macchina in zona industriale in compagnia di una prostituta orrida e obesa. All’epoca tutti lì a dirgli “pirla”, ma grazie a quel fatto scabroso la sua carriera è decollata, anche meritatamente, direi. Morale della favola? Se avete 50 euro da buttare via, non giocateveli al superenalotto: il puttan-tour è un investimento più sicuro (cronache recenti lo confermano!).

Sant.mo e Venerabil.mo Hugh John Mungo Grant (9 settembre 1960)

About the author

Chissenefrega

© 2006-2014 - Chissenefrega 2.0 #whocares #zeroodio #tantoammore - Created by Meks. Powered by WordPress.