Sono influenzato / 3 – Britney Spears – Hold It Against Me

Esce oggi (ma non era domani?) il nuovo singolo della rediviva Britney Spears. Insomma: ci siamo dati alla dance più becera, eh Brit?

Strofa cantilenante un po’ alla Erika di “I don’t Know”, che si appoggia (fin troppo) sul bass-synth in levare; ritornello che è un mix tra “Unfaithful” di Rihanna e “Born to make you happy” della stessa Spears. Ruffianissimo lo special simil-trance. Apprezzabile, nel complesso, il ritorno del “TUNZ-TUNZ” e delle sonorità “euro” nelle produzioni internazionali, qui molto più marcate (e tutto sommato raffinate, rispetto ad esempio alla porcheria “The Time” dei Black Eyed Peas) che in altri recenti tentativi di rivitalizzazione della dancemusic (penso a tutto il filone di cloni keshiani/ladygaghiani riusciti solo in parte).

Se Britney Spears farà tendenza come faceva ai tempi d’oro, il 2011 sancirà la morte radiofonica (finalmente) dei generi black/rap/hiphoppeggianti e aprirà una nuova stagione tutta da ballare. In pratica ci ritroveremo senza accorgercene, nel 1995. Mancherebbero solo il Festivalbar e Non è la Rai.

P.S.: porco Giuda, non riesco a premere “STOP” (ma ricordatevi che c’ho l’influenza…).

About the author

Chissenefrega

© 2006-2014 - Chissenefrega 2.0 #whocares #zeroodio #tantoammore - Created by Meks. Powered by WordPress.