Csnf consiglia: Modern Family

Modern Family emmy 2010Quando approcci una nuova serie tv, parti sempre scettico. E l’episodio pilota di “Modern Family” mi aveva onestamente annoiato: troppo descrittivo ed introduttivo, succedeva poco o nulla, non era sto granché divertente e l’uso della telecamera mobile mi aveva procurato  un principio di mal di mare. Penso che non mi sarei mai sciroppato l’intera serie, se non fosse stato per il colpo di scena alla fine della prima puntata che mi ha fornito la spinta necessaria per proseguire la visione e diventarne piacevolmente dipendente. Superato lo scoglio delle lungaggini introduttive (col senno di poi indispensabili per far conoscere al pubblico i protagonisti), la serie si fa apprezzare in tutto e per tutto, garantendo una discreta quantità di argute risate a denti stretti. Molti la considerano una delle migliori sit-com degli ultimi anni, e come dar loro torto (anche alla luce dell’Emmy Award vinto l’altro giorno come miglior serie comedy, battendo inaspettatamente “Glee”).

Il punto di vista del “mockumentary”, ovvero un falso documentario in cui le tre famiglie protagoniste si raccontano, è piuttosto originale e le situazioni in cui sono coinvolte – sebbene rientrino nella normalità della vita quotidiana fatta di problemi coi figli, questioni di lavoro, rapporti di parentela, eccetera – sono spassose, garbate e mai superficiali, tanto da lasciar sempre spazio al sentimento e alla riflessione, cosa che non accade di frequente nelle sit-com che spesso per far presa puntano esclusivamente sulla scena surreale o sulla battuta fine a se stessa. Questo aspetto, insieme all’irrefrenabile carisma di taluni personaggi (il padre di famiglia Phil, la colombiana Gloria, il gay Cameron – a sua volta premiato con l’Emmy come miglior attore non protagonista – ), fa di “Modern Family” una serie imperdibile che dimostra, grazie ad una valida idea di base, quanto sia possibile divertire con intelligenza e semplicità, aspetti ormai assai rari nella commedia d’oggi.

About the author

Chissenefrega

© 2006-2014 - Chissenefrega 2.0 #whocares #zeroodio #tantoammore - Created by Meks. Powered by WordPress.