Sarà il video di “Pioggia d’estate” che farà riprendere l’attività di questo blog?

Poche idee (di altri) e pure confuse: questo è “Pioggia d’estate“, un acquazzone al limite del nubifragio, con un arrangiamento-sciacallaggio nei confronti di una delle più recenti canzoni dei Goldfrapp, una melodia deprimente ed un testo ai livelli di Anna Tatangelo che imita Gemmadelsud (e non il contrario). Com’è naturale, nelle varie presentazioni di questo nuovo singolo – che durerà esattamente quanto un temporale agostanoPaola e Chiara, riunitesi dopo una separazione di cui nessuno si era accorto, raccontano favole mitologiche sulla impegnativa stesura del brano, ennesima opera trasformistica che traghetta il duo di pudiche sorelline dal filone twin/incest dei precedenti lavori, a quello delle grannies in carrozzeria. Ma nel backstage del video (evidentemente sponsorizzato dal docciaschiuma Badedas-Man al cedro e steroidi di Franco Trentalance) io sono  certo che P&C si siano messe in un angolo a produrre, coi ferri, golfini a punto nido d’ape da mettersi addosso per ripararsi dall’umidità e sfilare via al momento opportuno al fine di esibire ritagli di corpo ignudo che, si sa, aiutano a vendere (occhio però che a una certa età il rischio reumatismi è sempre in agguato, soprattutto con quell’escursione termica che c’è nel deserto).

About the author

Chissenefrega

© 2006-2014 - Chissenefrega 2.0 #whocares #zeroodio #tantoammore - Created by Meks. Powered by WordPress.