Sarà l’inattività di questo blog che farà riprendere l’attività di questo blog?

Un anno in più sulle spalle e le rane che gracidano sotto le mie finestre coadiuvando la mia già invincibile insonnia: penso che basti per giustificare questa settimana di assenza. Immaginavo che riprendermi (e riprendere l’attività di questo blog) con un bel video estivo sarebbe la stata la cosa migliore, peccato che mi sia imbattuto in quello di Katy Perry.

Il video, premierato qualche giorno fa, di “California Gurls” feat. Snoop Dogg è indubbiamente inferiore alle aspettative ed inferiore soprattutto alla potenza commerciale della canzone. Il brano si rifà all’electropop Ke$hano, ed è il giusto riscatto produttivo di Max Martin, autore e produttore che proprio producendo l’inutle meteora di “Tik Tok” aveva leggermente appannato la sua immagine da re mida della popmusic. Di Snoop Dogg se ne poteva obiettivamente fare  a meno, della mascherata in stile “Bettie Page nel paese delle carameraviglie”, pure. Della panna sparata dalle tette, poi, non ne parliamo.

Comunque, se “California Gurls” in patria sembra già essere un successo, qui pare stenti ad attecchire. Io, però, ho deciso di lasciarmi alle spalle ogni pregiudizio ed eleggere Katy Perry popstar ufficiale della mia estate 2010, dopo aver letto questa sua illuminante opinione su una sua collega (chi sarà mai?):

Non è vero che è ermafrodita, è tutto calcolato, si mette qualcosa nelle mutandine. Dio la benedica se ha un ca**o, ma io sono sicura che non ce l’ha”. “Ho visto il suo ultimo video, Alejandro – beh, fare spettacolo usando crocefissi è squallido quanto fare battute sulle scorregge” (fonte)

About the author

Chissenefrega

© 2006-2014 - Chissenefrega 2.0 #whocares #zeroodio #tantoammore - Created by Meks. Powered by WordPress.