Lista dei partecipanti al Festival di Sanremo 2010

Leggi anche:

Festival di Sanremo 2010 – Prima serata, Chissenecronaca Live

Festival di Sanremo 2010 – Seconda serata, Chissenecronaca Live

Festival di Sanremo 2010 – Terza serata, Chissenecronaca Live

Festival di Sanremo 2010 – Quarta serata, Chissenecronaca Live

Tutto sembra pronto: conduttrice, valletti, ospiti e pure loro: i cantanti. La sessantesima edizione del festival della canzone italiana – che si preannuncia un flop totale, d’altronde i Sanremo condotti da donne si sono sempre rivelati disastrosi dal punto di vista dell’auditel – a prima vista pare destinata A NOI GGGIOVANI ed è infarcita di residuati da talent show e/o star istantanee che già in pochi conoscono ora, che fra due mesi nessuno si ricorderà chi sono e che tra quattro sembreranno non essere mai esistite. Come da tradizione, ecco la lista dei partecipanti alla kermesse canora e i relativi brani che verranno proposti sul palco dell’Ariston a partire dal 20 febbraio 2010.

Arisa – Ma l’amore no
In una triste ed accorata tarantella, Rosalba Pippa ammette che non troverà uno sfigato di uomo disposto a raccattarla, a meno che non ceda alle lusinghe della chirurgia estetica.

Enrico Ruggeri – La notte delle fate
Enrico racconta di quella volta che, durante la registrazione di una puntata di Mistero, si trovò casualmente in Via Gradoli. E le “fate” di quella notte nascondevano una inaspettata bacchetta magica.

Fabrizio Moro – Non è una canzone
Niente di nuovo: il titolo, infatti, suggerisce che sarà uguale a tutte le altre non-canzoni di Fabrizio Moro.

Irene Grandi – La cometa di Halley
La storia autobiografica di una cantante-meteora che cerca di ritornare al successo ogni 75 anni. Arrivederci al Sanremo 2085.

Malika Ayane – Ricomincio da qui
Qualcuno spieghi a Malika Ayane che il palco del Festival, più che essere utile per “ricominciare“, di solito tende a far “finire” qualcosa, tipo la carriera di chi ci canta sopra.

Marco Mengoni – ???
Il titolo del suo brano non è ancora stato annunciato, ma si mormora che sia una canzone in cui finalmente spiega a tutti che quando ulula rovesciando gli occhi all’indietro, non è perché ha le mutande troppo strette, bensì a causa di un sintomo di una nuova malattia, per la quale il Ministero della Salute sta preparando un efficace vaccino riciclando quelli rimasti invenduti contro l’H1N1.

Morgan – La sera
Dopo anni di nuovo sul palco del Festival, il giudice di X-Factor racconta di quella crepuscolare volta che si è intrattenuto dopo la diretta insieme a Claudia Mori e a Mara Maionchi nel suo camerino. E Francesco Facchinetti spiava dal buco della serratura.

Nino D’Angelo – Jammo Ja.
Funiculì funiculà.

Noemi – Per tutta la vita
In questa intensa ballata, Noemi chiede a gran voce che qualcuno compri i suoi dischi da qui all’eternità, altrimenti le toccherà tornare a lavorare.

Nomadi con Irene Fornaciari – Il mondo piange
“Il mondo piange” dopo aver sentito la Fornaciari cantare, ma almeno è un po’ più pronto a quello che succederà il 21 dicembre 2012.

Povia – La verità (Eluana)
Un brano di ampio respiro sociale dove il cantante del piccione, col patrocinio del Vaticano, racconta la storia di Eluana Englaro. L’unica cosa da augurarsi è che qualcuno stacchi la spina a Povia al più presto, o non ce ne libereremo più.

Pupo con Emanuele Filiberto e Luca Canonici – Italia amore mio
La storia di un principe che ama alla follia un Paese che prima l’aveva esiliato ma poi, pentito, l’ha accolto nei suoi reality show e, infine, l’ha trombato alle urne.

Simone Cristicchi – Meno Male
La canzone fa un parallelo tra Carla Bruni e Veronica Lario. Cristicchi si chiede quale Premier sia più conveniente sposare per avere un assegno di mantenimento milionario in caso di divorzio.

Sonohra – Baby
Giochi Preziosi ha già acquistato i diritti del nuovo brano dei Sonohra per sostituirlo ai vetusti “uè-uè-uè” che escono dalla bocca di Cicciobello quando gli togli il ciuccio.

Toto Cutugno – Aeroplani
Solo i grandi cantanti possono permettersi una critica sociale sulla questione Alitalia. La canzone è scritta in collaborazione con Daniela Martani. Quest’anno, però, l’aeroplano di Toto Cutugno arriverà più tardi del solito: ci sono seri dubbi che riesca a raggiungere Sanremo in tempo per riuscire a piazzarsi – come d’abitudine – al secondo posto.

Valerio Scanu – Un attimo con te
Sulle orme del corregionale Marco Carta, il “talento” di Amici di Maria narra la storia delle sue carampane più smemorate. Ovvero quelle che dopo aver sentito un attimo delle sue canzoni, lo dimenticano per sempre, oppure vengono assalite dai conati.

Leggi anche:

Festival di Sanremo 2010 – Prima serata, Chissenecronaca Live

Festival di Sanremo 2010 – Seconda serata, Chissenecronaca Live

Festival di Sanremo 2010 – Terza serata, Chissenecronaca Live

Festival di Sanremo 2010 – Quarta serata, Chissenecronaca Live

About the author

Chissenefrega

© 2006-2014 - Chissenefrega 2.0 #whocares #zeroodio #tantoammore - Created by Meks. Powered by WordPress.