Ambra Sophie degli orrori

Non era un mistero che la concorrente di X-Factor Francesca Xefteris (ribattezzata Sofia, anzi Ambra Sophie degli orrori), leader – in pausa artistica – di un gruppo sconosciuto di nome Greenwich, fosse già nota alle cronache discografiche. Non mi aspettavo, però, che fosse un’artista a tutto tondo, talmente tanto tondo che sembra quasi un rettangolo. La voce più rooooock della scuderia di Claudia Mori si racconta in una minifiction autobiografica promossa dalla federazione dei discografici italiani (e la cui sceneggiatura dev’essere stata scritta da autori ancora più scarsi di quelli che hanno ideato lo spot Miel Pops). Uno sponsor niente male soprattutto se si considera che il video che la vede protagonista è un vero assemblato di falsità e mistificazioni dedicato – più che ai musicisti – ai bambinetti viziati che vogliono diventare famosi in quattro e quattr’otto senza muovere un dito, dove non si parla mai di “suonare”, di “cantare” o di “impegnarsi”, bensì l’accento è posto esclusivamente sull’irrinunciabile utilità di una major discografica che ti costruisca un immagine e ti venda al mercato come una cassa di banane Chiquita. Morale della favola: se non sei in mezzo ai soliti inciuci, non potrai mai combinare un tubo nel mondo della musica (e non c’era certo bisogno dell’autobiografia di Francesca Xefteris per scoprirlo).

Complimenti alla protagonista per la coerenza dimostrata, visto che al minuto 1:15 esclama “Noi non siamo gggente da reality“. Notare anche il momento di gioia dato dal sentire il suo brano per la prima volta come suoneria del cellulare (7:10), e il seguente funereo cambio di registro per stigmatizzare la pirateria (7:14): “Se qualcuno scaricherà la nostra musica illegalmente io mi sentirò tradita. Più si danneggia l’industria, meno si investirà sui gggiovani artisti come noi“. Il problema è che la sua musica, finora, non se l’è scaricata proprio nessuno, né illegalmente, né tantomeno legalmente. Per cui, cara Francesca-Ambra Sophie, dormi pure tranquilla.

(grazie a Surrealia Sunn per la segnalazione via FB)

PS: il “Voto pregiudiziale basato esclusivamente sulla simpatia al sottoscritto” (ovvero 4) che le avevo assegnato in occasione della sua prima uscita nel talent show, viene aggiornato a -1000

About the author

Chissenefrega

© 2006-2014 - Chissenefrega 2.0 #whocares #zeroodio #tantoammore - Created by Meks. Powered by WordPress.