E’ morto Patrick Swayze

Questa del 2009 si farà ricordare come l’estate più “spettacolosamente” luttuosa degli ultimi anni. Patrick Swayze, 57enne con un cancro al pancreas che si era esteso anche al fegato, è passato a miglior vita. Dispiace questa dipartita e rattrista sapere che il male non lascia scampo. Resterà sempre il mito di una generazione di ballerini venuti su a synthpop e Dirty Dancing, ma io non lo ricorderò per quello. Per me Patrick Swayze è il modello di libertà utopistica dei surfisti ribelli di Point Break, nonché il più romantico dei trapassati che forgia vasi di terracotta con una giovane Demi Moore nella sensuale scena di Ghost. Scorrendo la sua filmografia, dimenticavo che avesse partecipato anche a Donnie Darko (era il predicatore pedofilo a cui Donnie sonnambulo brucia la casa) e a 11:14 Destino Fatale (video qui sotto). Due film – visti a suo tempo – che mi è venuta voglia di rivedere e che, insieme ai succitati Point Break e Ghost avevano – fatalità – proprio la morte tra i temi chiave. Almeno non si può dire che Patrick sia arrivato impreparato all’evento.

About the author

Chissenefrega

© 2006-2014 - Chissenefrega 2.0 #whocares #zeroodio #tantoammore - Created by Meks. Powered by WordPress.