La miss più veloce del west

Il televisore è sintonizzato su Miss Italia. Ci butto la coda dell’occhio mentre sgranocchio una nocepesca (o pescanoce?*). Il volume è azzerato, anche perché non c’è obiettivamente nulla da sentire; peraltro non ho alcuna intenzione di scoprire chi sarà la nuova reginetta di bellezza del Paese, dato che per me questo concorso ha chiuso i battenti nel 91 con l’elezione di Martina Colombari, ha toccato il fondo nel 1997 con Claudia Trieste ed ha raggiunto il punto di non ritorno nel 2001 grazie a Daniela Ferolla. La gestione Milly Carlucci ha avuto come filo conduttore “il talento”, ovvero le aspiranti miss dovevano dimostrare che non erano lì per fare le belle statuine, ma perché dotate di capacità artistiche (le hanno agevolate molto, comunque, invitando come ospiti d’onore Paris Hilton e Tiziano Ferro). Ad ogni modo, finalmente ho capito cosa fa negli altri undici mesi dell’anno Patrizia Mirigliani: ne ho sempre avuto il sospetto (cit.) ma ora è tutto chiaro. Gira per locali a impersonare Michael Jackson. Ed Enzo Mirigliani gira insieme a lei impersonificando Mike Bongiorno.

Ah, dimenticavo. La mia miss preferita era Valentina Agnoletto (la Giorgia Palmas della Riviera del Brenta –cit. – ), già finalista a Veline, segata prematuramente lì e pure qui. Il momento topico di quest’edizione? L’incoronazione di una miss sbagliata, con tanto di concorrenti incredule, fischi del pubblico, cazziata agli autori e imbarazzo della conduttrice. E’ palese che con questo episodio Milly voleva vendicarsi di quando gli altri scambiano lei per Gabriella.

*Io che mangio frutta? Si prevedono precipitazioni a carattere temporalesco per tutta la settimana.

Maria Perrusi Miss Italia 2009P.S.: Alla fine ho sconfitto i miei pregiudizi (forse la nocepesca o pescanoce mi è rimasta sullo stomaco) e mi sono sorbito lo show fino alla fine: una noia che in confronto le edizioni di Carlo Conti sembravano gli Mtv Awards. La nuova Miss Italia è Maria Perrusi, che esprime la sua gioia affermando: “zòno mòldo gondènda ghè la gòròna ritòrna in Galàbbria” mentre Mirella Sessa, la protagonista della “gaffe” della fascia attribuita e poi revocata si è classificata seconda . Beffata due volte.

About the author

Chissenefrega

© 2006-2014 - Chissenefrega 2.0 #whocares #zeroodio #tantoammore - Created by Meks. Powered by WordPress.