La Maria delle cazziate

E’ una domenica qualunque ad Amici, una domenica dove ci si scanna. Reduce dai successi sanremesi in Rai, Maria de Filippi si gioca il tutto per tutto per tentare di recuperare qualche punto di share anche nella vecchia Mediaset. Dopo anni di omertosa connivenza, la padrona di casa sbotta: vuole licenziare tutta la commissione dei professori perché disonesti e faziosi e per la prima volta porta lo show ad una deriva ancora mai raggiunta. Maria, ormai meno credibile di Wanna Marchi in una televendita dei numeri del lotto col mago Do Nascimiento, arriva addirittura ad ammettere pubblicamente che i patetici miusikol targati Fascino (tipo Portamitanterose.it) li paga di tasca sua solo per piazzare i reduci più sfigati di Amici che altrimenti resterebbero desolatamente disoccupati, dopo averli inutilmente illusi con tutti quei pipponi infiniti sul talento che non hanno.

Prima c’erano le litigate tra alunni e alunni, poi tra alunni e professori, poi tra alunni e pubblico parlante, quindi tra professori e professori. E adesso litiga pure la De Filippi con tutti: questa conduttrice dovrebbe “condurre” un tram (o buttarsi sotto, anche solo per via dell’ascella pezzatissima).


via Tvblog

About the author

Chissenefrega

© 2006-2014 - Chissenefrega 2.0 #whocares #zeroodio #tantoammore - Created by Meks. Powered by WordPress.