Contusa e infelice: la foto di Rihanna dopo il pestaggio

Tmz pubblica, Matteo il Gosspista (che ringrazio) segnala, io riporto. Ma solo per dovere di cronaca: non mi sento di postare l’immagine perché non voglio passare per quello che specula sulle disgrazie altrui, ma credo sia necessario comunque “aprire una finestra” sull’argomento che ci riporta per un attimo alla cruda realtà nel bel mezzo delle leggerezze festivaliere. E se non lo facessi, temo che la mia coscienza potrebbe costringermi a dare le dimissioni da direttore editoriale del blog: d’altronde qui si fa informazione seria, mica come a Mediaset.

Ricapitoliamo i fatti: domenica 8 febbraio una colluttazione nell’auto di un non meglio precisato artista arrenbì, termina con l’arresto di lui ed il ricovero, in un ospedale losangelino, della misteriosa donna che l’accompagna. Nel giro di poche ore si scopre che l’artista in questione è Chris Brown e l’accompagnatrice è la fidanzata Rihanna. I due avrebbero dovuto presenziare sul palco dei Grammy Awards, ma vengono sostituiti all’ultimo momento da Massimo Ranieri e Barbara Gilbo. Lui viene liberato subito dopo l’arresto su cauzione di 50.000 dollari: pestare a sangue una donna in America costa meno di un SUV e non devi neanche fare la fila all’ACI per pagare il bollo. Il mondo intero gira istantaneamente le spalle a Chris Brown: i suoi genitori lo rinnegano, gli amici lo disconoscono, i produttori si dileguano, i contratti pubblicitari saltano e Jay-Z (“protettore” di Rihanna) afferma: “Chris Brown is a dead man walking” (ecco dopo Tenco e Reitano a chi potrebbe tributare il prossimo omaggio Ornella Vanoni). Sulle condizioni di Rihanna, invece, si sa poco o nulla. All’inizio si teme sia stata accoltellata, poi si dice che in realtà non ha riportato lesioni gravi, poi che sia in fin di vita e poi ancora che la sua sia solo una trovata per farsi un lifting a spese della mutua.

Sia quel che sia, alla fine questa rimane una “brutta fazenda” (orologiao, ao ao ao: becca la citazione e vinci un peluche), un triste epilogo per una storia d’amore VIP, un dramma della gelosia da cui chi ha gioventù, fama e denaro non è esente. La foto della Rihanna picchiata, di cattivo gusto esattamente come questo post, è in homepage su TMZ (per la pubblicazione non autorizzata della quale, la polizia di Los Angeles ha aperto un’inchiesta).

About the author

Chissenefrega

© 2006-2014 - Chissenefrega 2.0 #whocares #zeroodio #tantoammore - Created by Meks. Powered by WordPress.