Röyksopp – Happy up here

Melody A.M.“, l’album di debutto, è del 2001; “The Understanding“, il seguito, è datato 2005. Se ogni quattro anni i Röyksopp di Tromsø, Norvegia, ci regalano un comeback da pelle d’oca, con brani che rimangono vere pietre miliari della musica contemporanea, vale davvero la pena aspettare. E l’appuntamento del 2009 non è stato mancato: quest’anno la band festeggia il decennale di carriera e decide di auto-omaggiare il suo primo singolo. Il nuovo “Happy up here” (che uscirà fisicamente tra due mesi, poco prima dell’album “Junior”), riporta furbescamente alla mente quella melodia minimale di “Eple“, ingrossata però da un groove preso a prestito dai colleghi Beats and Styles. Meno pop rispetto al raffinato successo internazionale “What else is there“, più vicino all’elettronica scandinava d’esordio. Eleganza rara, fiordi e sintetizzatori, forme d’onda taglienti, voci sognanti e ritmi da assaporare alla luce fioca di un’aurora borale. Potrei uccidere per avere quest’album, non so se ce la faccio ad aspettare fino a marzo.

About the author

Chissenefrega

© 2006-2014 - Chissenefrega 2.0 #whocares #zeroodio #tantoammore - Created by Meks. Powered by WordPress.