Hilary Duff su Maxim (qui ci starebbe bene un’emoticon a forma di cuore)

Se c’è una giovane artista su cui non avrei puntato nemmeno una crosta di polenta, quella è Hilary Duff. Le sue quotazioni musicali sono in netto ribasso, la sua carriera di attrice mai realmente decollata. Ma posso dire che, tutto sommato, mi sta simpatica (soprattutto dopo questo servizio fotografico)? Considerato il clima di carestia attuale nel mondo dello spettacolo e di perenne riciclaggio di meteore anziane dal portafoglio avido, anche una aspirante rising-star che non ha mai brillato per grande talento o spiccata personalità, merita il suo momento di gloria. Non foss’altro perché ha sempre dimostrato di ambire ad un serio professionismo, di fare il suo dovere con il massimo dell’impegno richiestole senza rompere mai le scatole a nessuno, senza dover per forza mettersi in mostra in maniera insana o imbarazzante e talvolta superando egregiamente anche i suoi stessi limiti. Una popstar umile si merita una copertina glamour con l’auspicio che possa continuare la sua strada grazie ad un rispettabile senso del dovere. D’altronde in questo contesto non deve né cantare, né ballare, né recitare: è una piacente ventunenne che fa bella mostra di sè, tanto vale prenderla come tale, senza aspettative o preconcetti (e qui ci starebbe bene un’altra emoticon a forma di cuore).

(fonte)

About the author

Chissenefrega

© 2006-2014 - Chissenefrega 2.0 #whocares #zeroodio #tantoammore - Created by Meks. Powered by WordPress.