Dopo l’ondata di popolarità…

Passare da uno studio radiofonico insonorizzato al caos perenne del mio ufficio è stato un vero trauma: forse era meglio se mi prendevo un giorno intero di ferie perché dopo i fasti del mattino, ho trascorso il pomeriggio a proiettarmi con la fantasia sul red carpet delle Telegrolle (cit.) e a domandarmi (tra uno squillo del telefono e l’altro) se potrò mai competere con l’instabile Rossella Brescia, il platinato Alvin o il mai pervenuto Federico Russo (mah, vi dirò, secondo me anche sì… potenza dello showbiz). Nell’attesa, quindi, di colonizzare l’FM tutta, vado diritto ai ringraziamenti di rito allo staff di Radio Piterpan: grazie alla padrona di casa, la pepatissima Paola: sorriso ammaliante, dialettica invidiabile, entusiasmo contagioso. Grazie al direttore artistico dj Superpozzo, una specie di Franco Trentalance della Modulazione di Frequenza. Grazie a tutto il reparto tecnico e a quelli che riempiono le macchinette con i Kinder Pinguì. Grazie ai ragazzi di “Giovani on Air“, progetto nato col patrocinio della Regione Veneto: occasione davvero degna di lode per dar voce alla voglia di comunicatività e dimostrazione palese che i ventenni d’oggi non sono solo quelli che si riempiono il cervello di sms, tronismi e Studio Aperto. Grazie al logorroico Fedro-on-the-phone, al quale avrei voluto chiedere se secondo lui Pasquale Laricchia è la Talpa, ma non c’è stato tempo. Grazie ad Alice, leader indiscussa del programma (lei è in possesso della registrazione della trasmissione, quindi andate a bussare sul suo sito), grazie a Matteo, che non ha studiato la matematica, ma ha imparato la galanteria (dal sottoscritto, chapeau) e a Ileana, che ha gestito con sapienza la postazione multimediale dall’alto del suo invidiabile decoltè. Che altro dire? Mi sono divertito, per non parlare della botta di autostima ricevuta, meglio di un pensionato che sperimenta per la prima volta il Viagra.

Bene, celebriamo in musica con un video che non può mancare nella vostra collezione neomelodica, visto che, tra le altre cose, alla radio abbiamo parlato anche di questo (chissà perché, ma ogni volta che vedo Anna Tatangelo in giro, mi vien da rivalutare Britney Spears). La Tatangelo è l’unica VIP che continua a farsi lifting per invecchiare anziché per ringiovanire, in maniera che quando sarà il momento del lieto evento, avrà il primato di unica donna al mondo che può essere chiamata contemporaneamente “mamma” e “nonna” da suo figlio.

About the author

Chissenefrega

© 2006-2014 - Chissenefrega 2.0 #whocares #zeroodio #tantoammore - Created by Meks. Powered by WordPress.