Il mondo non è ancora pronto per il sosia di Britney Spears

Interessante questa cosa di avere il blog in ferie e sapere di poter contare su dei ghost writer come Elena:

Lo abbiamo visto agli esordi nel programma America’s Got Talent e io, da subito, ho deciso di seguirlo… Lo trovo piu’ femminile della vera Britney, ci vuole anche poco ultimamente comunque…

Di quei suoi gesti da panterona del materasso, quel fisico perfetto con quella tutina nera lucida, di quei capelli così in ordine, di quella capacità di ergersi sui tacchi senza rischiare le vertigini… Ammettiamolo, abbiamo avuto in molte un’invidia spaventosa! [anche in molti, secondo me, ndCsnf ]

E l’invidia ci è salita nel momento in cui smutandato si è presentato sul palco alla tappa di Las Vegas con coreografia studiata e ballerini al seguito. Ci ha istigato il gossip quando tra occhiate malevole e sguardi competitivi si è annidato il seme della rivalità tra lui e l’altro “Impersonator” di Tina Turner.

Se tra i Giurati Piers Morgan si mostra diffidente, a farlo arrivare al voto del pubblico sono gli altri due colleghi: una è Sharon quella che è sposata con Ozzy Osbourne e ha dei figli che paiono scappati da un ricovero per malati mentali ma che dinanzi a un contorsionista inizia a urlacchiare senza coraggio di guardare, e l’altro è l’uomo piu’ facilmente esaltabile del globo che applaude chiunque si presenti sul palco alzandosi in piedi… persino i cameramen! Ma come ogni grande talento, non viene capito, e, alla prima semifinale purtroppo la nostra Britney viene eliminata dopo un’esibizione che, sinceramente tra le 3, è stata anche la meno esaltante. Al suono di una campanella, tra ballerini sui banchi di scuola lui appare: e la Lolita che è in noi si contorce dal dolore e dalla rassegnazione a quella visione: è un lui e sta meglio di noi vestito da scolaretta immacolata.

A fine esibizione il solito Piers lancia le sue critiche, ma David ci stupisce e dichiara che la sua sessualità a quel punto è messa in dubbio… Posso dire che lo capisco? Ma a fine serata, seppur il pubblico ancora lo ha accolto come una vera star, non regge il confronto ai voti con un tarchiatello cantante lirico e… e non c’è nulla da dire; il dolore è troppo. Vogliamo ricordarlo così.

Nota a margine: domenica ci saranno gli MTv Music Awards ed è calato il mistero sul presunto ri-comeback della vera Britney. Se in uno spot televisivo che ne confermava la presenza, un arguto regista l’aveva affiancata ad un elefante per farla sembrare un po’ meno appesantita, ora non si sa se la nostra beniamina parteciperà o no all’evento. L’ultima spiaggia, per evitare una figuraccia come quella dell’anno scorso, sarebbe di affidare la sua performance proprio a quel Derrick Barry che tanto piacevolmente ci ha fatto rivivere i fasti della giovane Britney, così lei potrebbe restare sprofondata tranquillamente a casa in divano ad ingozzarsi di muffin e Vov, mentre lui otterrebbe la meritata visibilità di cui necessita.

About the author

Chissenefrega

© 2006-2014 - Chissenefrega 2.0 #whocares #zeroodio #tantoammore - Created by Meks. Powered by WordPress.