Amici: Marta Rossi fuori dagli zebedei, le imitazioni di Pasqualino e Susy Sacco di Patate

Amici, serale del 2 aprile. Dopo la sfuriata del giorno di Pasqua, in cui ha dimostrato tutto il peggio che una ventenne armata di telecamera caricata a superbia potesse dimostrare, finalmente, con un televoto a dir poco plebiscitario (a favore della squadra bianca in netta e sacrosanta rimonta) e tutta la commissione contro, Marta Rossi si toglie definitivamente dai cosiddetti. Entrata in sordina a ottobre nella scuola, la bionda coi fusilli in testa non ci ha messo molto a sfoderare quantità industriali di arroganza e boria spacciandole per “sincerità”.

Già definita un “castoro con la parrucca bionda“, una “Mariah Carey intrappolata nel corpo di Christina Aguilera” e un “impasto per pizza coi neuroni di Antonella Elia” siamo certi che non solo non la rimpiangeremo, ma di lei non sentiremo mai più parlare. Probabilmente non sentiremo più parlare nemmeno di Pasqualino, che all’inizio del programma era un po’ la Marta della squadra bianca: altezzoso e polemico fino a quando non è riuscito a trovare la sua ragione di vita, cioè le improbabili imitazioni di Space Vampire Iancu usate come trappola attiravoti, ma che a tratti parevano quasi (ho detto quasi, eh) divertenti. Premio della critica ad Alessandra Celentano che definisce Susy un “sacco di patate” (ammetto, ho riso di fronte alla disarmante perfidia dell’insegnante di danza).

About the author

Chissenefrega

© 2006-2014 - Chissenefrega 2.0 #whocares #zeroodio #tantoammore - Created by Meks. Powered by WordPress.