Star struccate (volume 5)

Non c’è trucco, non c’è inganno: ecco le protagoniste di questo ennesimo giro sulla giostra del demakeuppaggio selvaggio.

Madonna: ovvero Paola Barale dopo una sbronza di Jagermeister.

– continua dopo il salto –


Adoro la dentatura imperfetta e la irregolare naturalità dei lineamenti di Katherine Heigl. Per me è bella sempre: truccata, struccata e in tutte le salse (peccato solo che in Grey’s Anatomy sia la più sfigata del cast).

Sharon Osbourne è sopravvissuta a Ozzy, ma da quando ha accettato di fare la giurata nella versione inglese di X-Factor, ha subìto un tracollo. Tutto sommato, però, mi pare messa meglio della Ventura…

Un tempo era la “woman in love” per eccellenza. Oggi, Barbra Streisand, non trova più nessuno che se la fila.

Me la sono sognata io, oppure Jessica Simpson (insieme ad Alicia Keys) interpretava una trashissima televendita di una crema antibrufoli che andava in onda sulle tv locali? Attualmente, comunque, sarebbe preferibile se facesse da testimonial direttamente alla chirurgia plastica.

Tori Spelling. Più che Tori, “Mucca”.

Jodie Foster si è ridotta così da quando ha scoperto di essere imparentata con “Jodie Tonno” (ahahahahah… ok, mi autocensuro)

[volumi precedenti]

About the author

Chissenefrega

© 2006-2014 - Chissenefrega 2.0 #whocares #zeroodio #tantoammore - Created by Meks. Powered by WordPress.