That’s Amore with Domenico Nesci

Non so se “A Shot of Love with Tila Tequila” sia un successo o meno. MTv non è rilevata dall’auditel, ma considerando le decine di accessi che quotidianamente il post relativo al programma riceve su questo blog, direi che le vicende pseudoamorose della divetta francovietnamita hanno i suoi bei fans, tra i quali sono costretto ad autoannoverarmi. Perchè quando il trash è volontario e ben costruito, seppur sguazzando nella sua scontatezza e dubbia moralità, affascina. Ed è meritevole di un degno spin-off.

Avevamo già notato che tra i “manzi” pronti a pavoneggiare per Tila, il meno manzo e forse un po’ più “tacchino alla cacciatora” era un nostro connazionale, il “server” milanese trapiantato a Los Angeles, Domenico Nesci. Domenico è protagonista da questa settimana, di un reality show tutto suo sulla Mtv americana, dal titolo che-più-originale-non-si-puòThat’s Amore“, dove si trova impegnato a mettere in atto tecniche di seduzione alla carbonara per scegliere una tra quindici aspiranti fidanzate attratte dal Tricolore che riempie le sue mutande.

Domenico non è né bello né tenebroso, ha costantemente l’aria di quello che si è alzato dal letto cinque minuti fa e che tiene la coda di lepre appesa allo specchietto retrovisore della sua Alfa. Domenico è l’antibachelor per definizione, un non-tronista che visto dalla madrepatria ti verrebbe voglia di prenderlo a panettoni in faccia perché incarna tutti i più beceri stereotipi dell’italianità, ma che nonostante tutto, non disdegneresti di trovarti come vicino di ombrellone per poter condividere quello spirito cazzaro che fa un po’ parte del nostro DNA di abitanti dello Stivale e che è sempre pronto ad emergere anche nel più snob degli italiani all’estero.

Nella prima puntata Domenico, tra salsicce, prosciutti e caciocavalli, si offre di odorare le ascelle di una delle sue pretendenti che non è molto apprezzata dalle concorrenti per via della scarsa igiene intima (dicono che puzza come una “Booty Marinated In Some Fish Sauce”). [ps: lo voglio su Mtv Italia, subito!]

You need to a flashplayer enabled browser to view this YouTube video

Leggi anche:

About the author

Chissenefrega

© 2006-2014 - Chissenefrega 2.0 #whocares #zeroodio #tantoammore - Created by Meks. Powered by WordPress.