Simonetta Spiri (riposa in pace) e il leggiadro Gianni Sperti

Serale di Amici del 24 febbraio. Se avessi scritto un post sulla puntata di ieri, l’avrei cancellato per la disperazione sul finale del programma. Simonetta Spiri (colei che avevo eletto mia preferita proprio un quarto d’ora prima che fosse eliminata, colei che se davvero fosse Ashlee Simpson io vorrei tanto essere il suo Pete Wentz), viene all’unanimità nominata dai compagni e ghigliottinata dai professori. Poveretta, ora le rimane solo che tentare la strada come velina: il fisico ce l’ha, poi lì le sarde sono sempre andate forte e di una degna erede di Giorgia Palmas io, sinceramente, sento la necessità.

Ma l’avvenimento più importante della puntata non è stato l’atteso (?) e osceno video celentan-clintoniano “Yes we will” (magistralmente chiuso da una Carla Fracci ormai utile solo per delle pubblicità progresso a favore del morbo di Parkinson) in risposta all’altrettanto squallido “Yes we can” della settimana scorsa. No, la parte che proprio non vi dovevate perdere era quella relativa al passo a tre di Maura. Protagonisti la professionista Maria Zaffino (di solito sempre brava nei suoi balletti, ma ieri sera sembrava ebbra di quel Beltè di cui è testimonial), il tronista Gianni Sperti e il burroso alunno Francesco Mariottini. Nel punto in cui la coreografia [1:18 del video sotto] prevede il famoso passo noto come “Elicottero dell’FBI colpito da un missile terra-aria” eseguito dallo Sperti, Francesco non riesce a dare al collega una spinta sufficiente e Gianni, leggiadro come una carriola di mattoni che precipita da un’impalcatura al dodicesimo piano di un palazzo in costruzione, si spiaccica al suolo sbattendo sonoramente la capoccia. Dopo l’esibizione tutti sono preoccupati. Infatti non tarda molto ad arrivare la notizia del terremoto a Sumatra. Comunque Gianni sembra riprendersi subito: d’altronde è un uomo vaccinato. Deve aver provato una sensazione più o meno simile durante la prima notte di nozze con Paola Barale.

You need to a flashplayer enabled browser to view this YouTube video

About the author

Chissenefrega

© 2006-2014 - Chissenefrega 2.0 #whocares #zeroodio #tantoammore - Created by Meks. Powered by WordPress.