Mariah Carey – Touch my body

Melodia orecchiabile, arrangiamento inesistente, “Touch my body” (singolo-anteprima del nuovo album di Mariah Carey intitolato “E=mc2” in uscita il primo aprile – e non è uno scherzo -) sembra uno scarto di “The emancipation of Mimi“, disco di inaspettato successo uscito nel 2005. Un album ottimo, quello, dove grazie al tamarrume di “It’s like that“, ai campionamenti di “Get your number” e ai virtuosismi di “We belong together“, la botulinica cantante americana dagli zigomi d’acciaio e dalla voce crepacristalli riuscì a riconquistare i mercati internazionali che anni prima le avevano voltato le spalle. Non che io sia mai stato un grande fan di Mariah, ma devo riconoscere che se c’è una che l’rnb lo sa fare come si deve, questa è proprio lei: artista navigata che, nonostante tenti di tirare indietro l’orologio a colpi quasi quotidiani di lifting, porta sulle spalle un bel numero di primavere artistiche e di successi pregressi. Ecco perchè mi aspettavo di più da questo nuovo singolo, troppo legato al passato, troppo senza spina dorsale.

You need to a flashplayer enabled browser to view this YouTube video

About the author

Chissenefrega

© 2006-2014 - Chissenefrega 2.0 #whocares #zeroodio #tantoammore - Created by Meks. Powered by WordPress.