Mi mancava un post sui calendari 2008

Ricordate i bei tempi in cui le calendive erano giovani donne poco più che maggiorenni, filiformi professioniste del mondo dello spettacolo, il cui unico scopo nella vita era esistere per allietare gli sguardi del genere maschile in perenne crisi ormonale? Bene, dimenticatevele! Oggi le protagoniste dei calendari non sono più poche modelle giovani e bellissime facenti parte di un mondo a numero chiuso: dopo le lugubri protagoniste dei cofani funebri e le arrapate pescatrici, e sorvolando sulla patetica cantante pop, è il momento di appendere al muro le foto bucoliche dei lavoratori della terra. Ma quali saranno i veri scopi di queste opere d’arte zoofiliache? Far scoprire al pubblico che la data di scadenza del calendario come business è passata da un pezzo?

About the author

Chissenefrega

© 2006-2014 - Chissenefrega 2.0 #whocares #zeroodio #tantoammore - Created by Meks. Powered by WordPress.