Miss Italia 2007: cominciamo bene…

Ore 21.15 Rai Uno. Mike Bongiorno inaugura la prima serata di Miss Italia 2007 con una doccia gelata (povero lui e poveri i suoi reumatismi). Dopo un lungo ed inaspettato collegamento con il partner testimonial di compagnie telefoniche Fiorello, scende le scale Loretta Goggi, a dir poco infuriata. “Io me ne vado! Ero venuta qui per condurre Miss Italia ed entrare in scena insieme a Mike Bongiorno, non rimanere dietro le quinte per mezz’ora! E’ stato un piacere, io vi saluto! Ma scherziamo?!“. E così come è arrivata, sparisce, nello sbigottimento generale, con Patrizia Mirigliani che le si lancia alle calcagna per vedere di salvare il salvabile.

Il gelo che scende sul PalaCotonella (complimenti per la scelta del nome) è micidiale, peggio che in Siberia d’inverno. Mike in evidente imbarazzo non sa più come comportarsi, vorrebbe comprare una vocale ma non ha memmeno le forze per tirare fuori il portafoglio. Incolla gli occhi al gobbo e attacca a leggere ogni singola parola che vede scritta, puntualizzando ogni tanto: “beh, questa parte dovrebbe dirla Loretta…”. Claudia Andreatti, miss uscente, ha un lampo di genio: quando le ricapita un’occasione del genere? Mentre Bongiorno continua a recitare la litanìa del gobbo, Claudia si lancia sul palco urlando che il suo sogno è di fare la presentatrice. Mike le fa pronunciare mezza parola e poi liquida la volontaria con un “sì, presentatrice, attrice e tutte queste cose qua…” e la rispedisce a sedere in platea. Una carriera distrutta.

Mentre l’anziano ex conduttore di Genius fa tutto e tutto male (parla, spiega il regolamento, introduce la giuria, saluta la famiglia Addams-Mirigliani, presenta le aspiranti miss, prepara spaghetti alla carbonara, balla il twist e racconta aneddoti di quando era al campo di concentramento e, già allora, aveva l’arteriosclerosi) entra da una porta secondaria una rediviva Loretta Goggi. Loretta (con il suo solito sguardo da psicopatica che a me ha sempre fatto impressione, tanto che se fossi regista le offrirei il ruolo di un clown omicida in un bel thriller tipo “La freccia nera insanguinata”) spiega che con la sua sceneggiata ha voluto punire Mike per averla trattata come la sua valletta Edi Campagnoli. No, cioè, che cos’hai contro Edi Campagnoli adesso? Ma chi ti credi di essere? Sai che ti dico Loretta? Ma tìratela meno, và!

About the author

Chissenefrega

© 2006-2014 - Chissenefrega 2.0 #whocares #zeroodio #tantoammore - Created by Meks. Powered by WordPress.