La nuova frontiera del porno è un’invenzione delle sorelle (sti)Kaulitz

Giorgia mi segnala l’ottimo post sul blog “le malvestite“, che oltre a ribadire ciò che sappiamo già:

C’è il cantante (Bill Kaulitz si chiama) dai capelli elettrostatici, che è l’anima tormentata del gruppo, un costume di halloween ambulante;

La musica è quel che è, una schifezza. […] Niente altro che banali collage dei più sputtanati luoghi comuni rock (nu metal soprattutto): schitarrate con la distorsione stupida (quella che manco ci vogliono i pedalini, la fa pure l’amplificatore del mulino bianco), batteria pestata su ritmi più che elementari, basso lineare a note ribattute, giri di accordi scopiazzati qua e là;

analizza anche con cura quasi scientifica gli aspetti più depravati del carampanesimo tokiohoteliano.

Le malvestitine però non si accontentano di starsene lì a discutere del pur conturbante saràgay/nonsaràgay, niente affatto, la loro fantasia si spinge oltre e arriva a concepire una delle più straordinarie derive nella storia mondiale della fanfiction: quello che è stato ufficialmente ribattezzato Twincest, l’incesto omosessuale tra gemellini.

Io, sinceramente, faccio fatica ad immaginarmeli: il massimo che la mia mente potrebbe concepire è una coreografia pseudosaffica di Raffaella e Loredana Lecciso, mentre escono da una cozza gigante, su una base cantata da Paola e Chiara.

About the author

Chissenefrega

© 2006-2014 - Chissenefrega 2.0 #whocares #zeroodio #tantoammore - Created by Meks. Powered by WordPress.