Britney Spears – Nuovo singolo: Gimme more

Non so se prendo un abbaglio o se capisco male, ma le prime parole che Britney Spears pronuncia nella sua nuova canzone mi sembra che compongano la frase: “I’m Britney Spears, the lurid sgualdrin bitch“. Se così fosse pretendo le scuse da parte di tutti quelli che mi hanno insultato senza motivo quando l’ho definita “prostituta dell’Est“. Detto questo, rientrare dalle vacanze e ritrovarsi tra capo e collo un nuovo singolo ufficiale (dopo smentite varie e ritrosie dell’ultimo momento) mi lascia un po’ spiazzato. Il brano non è poi tanto male: nulla di rivoluzionario o sconvolgente, ma è un lavoro che sembra quasi lodevole, un’evoluzione in positivo di “I’m a slave for you“. La melodia è discreta, lo stile-Spears è sempre lo stesso, fatto di gridolini, ansimi e voce nasale come se avesse la sinusite perenne; l’arrangiamento electro/hip-hop è attualissimo, e va oltre anche le scelte sonore minimali dell’ultimo Justin Timberlake (certo però che quell’effetto zanzara che segue la bassline avrebbero potuto risparmiarcelo). In mano ad una f!ga (che so, Holly Valance, per dire) questo pezzo furoreggerebbe di sicuro.

Invece “Gimme more” è l’ultima spiaggia per la ex-lolita-fuori-di-testa-del-pop. L’ultimo tentativo di risollevare la propria carriera. Non sarà facile per lei neppure rimettere in movimento tutta la sua cellulite e tornare a fare concerti. Questo primo passo sembra nella giusta direzione, ma sinceramente ci sono troppe variabili in gioco per poter fare una previsione su come andrà. “Gimme more” potrebbe essere la club-hit dell’autunno, come anche un flop galattico. Voi cosa dite?

You need to a flashplayer enabled browser to view this YouTube video

About the author

Chissenefrega

© 2006-2014 - Chissenefrega 2.0 #whocares #zeroodio #tantoammore - Created by Meks. Powered by WordPress.