Si chiamano Radioblog, applausi ai Radioblog

Ecco svelato il segreto del tormentone dell’estate senza l’aiuto della Cia o dell’Fbi. In fin dei conti bastava chiedere, no? Ho spedito una mail ai misteriosi autori de “Il fantasma del suo ex” e questa è stata la risposta:

Ciao CNSF, come vedi ti rispondiamo volentieri. Abbiamo appena visto il tuo blog e ti ringraziamo per aver dedicato un post alla nostra canzone. Il pezzo è uno dei tanti che abbiamo scritto, non è una gogliardata ma è volutamente ironico-realista. Sul trash potremmo stare a parlare qui per ore ma se tu la consideri tale sei liberissimo di farlo! “Il Fantasma del suo ex” sarà ascoltabile dalle prossime settimane su molte radio locali sparse in tutta Italia, dopo aver avuto, fortunatamente, un discreto successo in Emilia Romagna!Noi siamo “I Radioblog” e puoi ascoltare un’altra nostra canzone in questo sito: www.myspace.com/radioblogger

Per concludere, il tuo post ci ha divertito molto e,se possimamo farti un appunto, siamo d’accordo con chi ha scritto che l’anonima alcolisti è una cosa seria e non una buffonata sulla quale scherzare.Complimenti per il tuo blog, e grazie ancora.

I “Radioblog”.

P.S.: scusate per la “video cassetta” ma la canzone è stata
scritta nel 1998, quando ancora i dvd costavano troppo!!!

La mia risposta:

Ciao Radioblog (gran bel nome, giuro!)Il giudizio “trash” su di voi è un modo rapido per fare capire dove collocherei il vostro brano. Non pensavo che dietro ci fosse una band “seria”, ma che fosse una presa in giro molto ben riuscita. Ascoltando “così non va” mi rendo conto che dietro c’è del
lavoro fatto con impegno e ciò depone a vostro favore.Il mio blog è volutamente cinico-satirico-sarcastico e talvolta esce dal
politically correct, come nel caso dell’anonima alcolisti. Ho scritto
anche ben di peggio, se è per questo. Spero di poter contare ancora sul
vostro senso dell’ironia se e quando riparlerò di voi. Ah, e quando
andrete al Festivalbar, ricordatevi di fare un saluto ai chissenefregari!
😀

Saluti, grazie per la risposta, e in bocca al lupo per la vostra
attività di musicisti.

Csnf

La loro ri-risposta:

Grazie tante. Se vorrai scrivere di noi, con ironia e sarcasmo, saremo ben contenti. Se ti va, potresti anche pubblicare la precedente email, così i tuoi lettori sapranno qualcosa in più sul nostro conto. Siamo felici che ti sia piaciuta “Così non va”!Per quanto riguarda il Fantasma, posso dirti che è una storia realmente accaduta… diciamo che è un pezzo tragicomico!Non conoscevo il tuo blog ma devo dire, sinceramente, che sei molto bravo. Sull’anonima alcolisti, è soltanto un punto di vista, ma capisco che non c’è nulla di cattivo. Quando ho letto il post che ci riguardava, mi sono fatto delle gran risate, e poi i commenti sono stupendi!

Se Festivalbar sarà, stai tranquillo che ci ricorderemo di te…

Grazie ancora, a presto.

Un simpatico e cordiale scambio di battute. Lo “space” dei Radioblog entra di diritto tra i miei preferti, rinnovo a loro i saluti e l’augurio di una felice carriera. Tanto hanno perfettamente capito che noi siamo qui pronti a stroncarli se ce ne sarà la necessità! (p.s. per il Festivalbar io mi sono già fatto un nodo al fazzoletto)

About the author

Chissenefrega

© 2006-2014 - Chissenefrega 2.0 #whocares #zeroodio #tantoammore - Created by Meks. Powered by WordPress.