Pino Scotto e Richard Benson: culture musicali a confronto

Devo ancora capire se i due sono gemelli omozigoti, se sono la stessa persona o se esistono soltanto nella mia immaginazione. Comunque (disclaimer: proseguite solo se non siete troppo deboli di cuore e se, invece, siete molto deboli di timpani):

Licoreo definisce Pino Scotto “l’incrocio tra Ozzy Osbourne e Leone di Lernia”. Ma l’importante, a questo mondo, non è come uno appare, bensì ciò che esprime: le sue verità sono tutte banalità allucinanti, ma inspiegabilmente inconfutabili. Se lo piazzassero alla “posta del TG5” al posto della Palombelli, nessuno si accorgerebbe della differenza.

You need to a flashplayer enabled browser to view this YouTube video

You need to a flashplayer enabled browser to view this YouTube video

You need to a flashplayer enabled browser to view this YouTube video

Richard Benson, invece, potrebbe essere il figlio segreto di Renato Zero e Wanna Marchi, il nonno di Marilyn Manson e il cane da passeggio di Avril Lavigne. Mai più senza. Ad ogni modo, io trovo che sia molto più sexy e ambiguo lui che Brian Molko.

You need to a flashplayer enabled browser to view this YouTube video

You need to a flashplayer enabled browser to view this YouTube video

You need to a flashplayer enabled browser to view this YouTube video

About the author

Chissenefrega

© 2006-2014 - Chissenefrega 2.0 #whocares #zeroodio #tantoammore - Created by Meks. Powered by WordPress.