Danger!

Micia mi chiede se ho visto Danger!, l’ “one man showmagico di Marco Berry. Ne ho vista solo una puntata, la scorsa e ultima penultima. Forse qualcuno non sarà d’accordo, ma non mi sembrava poi così denigrabile. Certo, il modello di illusionismo televisivo attuale è basato sulle cretinaggini del Mago Casanova, quindi è praticamente impossibile fare di peggio: chiunque potrebbe far passare per un numero di alta presti-diri-giri-biri-tazione qualsiasi cosa, ad esempio anche i rimborsi spesa gonfiati dei nostri parlamentari.

Sarà colpa dei retaggi d’infanzia che mi riaffiorano di continuo come la forfora (beh, che bella immagine…), ma io mi lascio volentieri affascinare dall’illusionismo (e spesso anche illudere dal fascino). Quelli di “escapologia estrema” di Berry forse sono soltanto esempi di pressoché inutile sensazionalismo ad uso e consumo del pubblico urlante di Italia Uno, che farebbero poco effetto se non fossero accuratamente preregistrati ed abilmente montati. E alcune scenette di “Danger!” sarebbero da censurare, in quanto paiono dei pessimi outtakes di “Distraction”. Ma la ex iena di illusionismo ne sa, e trovo positivo che abbia riportato in tv un po’ di quella “magia della magia”, che una volta era presente in tutti i grandi spettacoli. A proposito, che fine hanno fatto i vari maghi Alexander, i Silvan e i Tony Binarelli? E Giucas Casella (lui era paragnosta figlio di paragnosta, però!)? Tutti intrappolati nella pagoda della tortura cinese?

Update: Ho appena visto il promo della prossima (ed ultima) puntata, schedulata per martedì 3 aprile alle 23.00. Deduco da questa scelta strategica, che il programma non sia stato un gran successo…

About the author

Chissenefrega

© 2006-2014 - Chissenefrega 2.0 #whocares #zeroodio #tantoammore - Created by Meks. Powered by WordPress.