Uno due tre stalla

Stasera non ci sono per nessuno. Stacco i telefoni, non rispondo al citofono, mi devo pure videoregistrare Lost: ma ho un appuntamento con sei contadini veri, dodici eroiche vallette, delle capre e Barbara d’Urso. Questo nuovo reality di Canale 5 avrebbero potuto brillantemente chiamarlo “Il grande rastrello”, o “L’isola dei trattori”, “La fattoria in carestia” oppure “La pupa e il seminatore”. Invece hanno optato per un opaco “Uno due tre stalla”, un titolo che non preannuncia nulla di buono, se non una scrosciante vomitata di trash gratuito.

Qui la ‘chissenecronaca della prima puntata

About the author

Chissenefrega

© 2006-2014 - Chissenefrega 2.0 #whocares #zeroodio #tantoammore - Created by Meks. Powered by WordPress.