Sanremo 2007 – Terza serata

L’anno prossimo mi farò sponsorizzare. Tipo dalla Masterfoods (chi? io pensavo che fosse la Nestlè) visto che ieri e l’altro ieri mentre esprimevo la mia multimedialità in multitasking, dividendomi tra tv, radio e internet, mi sono sgranocchiato un sacchetto da 2 etti e mezzo di M&M’s. Oppure dalla Pepsi, visto che me ne sono scolato quasi un bottiglione da litro e mezzo. Tra l’altro ho provato a replicare il famoso esperimento Mentos-CocaCola, tuffando una M&M’s nella Pepsi, ma non ha funzionato. Peccato, è svanita la mia occasione per diventare famoso su Youtube. Sto tergiversando perché su Raiuno ancora imperversa Insinna e i suoi pacchi. Stasera al Festival tutto è già visto e rivisto, noto e stranoto, quindi, nonostante i duetti, mi sa che ogni tanto mi concederò al Grande Fratello. Potrei fare una chissenecronaca zappingante: un po’ Hunziker, un po’ Marcuzzi. Potrei. Fossi matto.

Entra subito il primo ospite straniero: il cane di Fushelle/Parishelle. Sicuramente canta, recita e presenta meglio di lei. Secondo ascolto per “La Paranza” di Silvestri: con questo arrangiamento suonato coi bidoni della spazzatura il brano rende molto meglio. Perchè non aboliamo per sempre l’orchestra e la sostituiamo fin d’ora con la Capone & Bungt Bangt Band? Voto 7. News da Cinecittà: Mara Venier entra nella discarica e in studio esordisce il “Piccolo Coro del Grande Fratello” (ok, sono matto). Accoppiata Milva/Ruggeri. Quest’ultimo nulla aggiunge al pezzo che rimane, comunque, decoroso. Voto 6+. Nel frattempo inizia la Kermesse Canora della Discarica.

Leda Battisti e Kledi, no comment. Voto 0. Fausto Leali vestito da pirata è il primo ospite d’onore del Festival canoro del GF. Dirige l’orchestra il maestro Marco Liorni. Simone Cristicchi e “Ti regalerò una rosa” accompagnato al piano da una statua di cera. Ah, no è Sergio Cammariere. Tanto mi è piaciuta martedì questa canzone, tanto mi ha fatto schifo stasera con la tortura del pianoforte ed il controcanto di Cammariere. Voto: meriterebbe 8, ma questa versione è inascoltabile: 4. Franco Califano è il secondo ospite in diretta dal Confessionale, pronto a scendere in discarica per esibirsi. Guendalina gli si appende al collo come un cappio. E il califfo è già “barzotto”.

Concato, Zarrillo, De Piscopo: ovvero la versione maschile di Britney, Paris e Lindsay. Il trio della morte. Voto: 2. Ben sottolineata alla radio l’esilarante inutilità di Tullio De Piscopo. Amii Stewart (ah, ma è ancora viva?) si impadronisce del palco e nessuno riesce più a farla scendere. Si appaia con Piero Mazzocchetti. Cantano in inglese: cos’è questa atrocità, la colonna sonora del Titanic? Voto 3. Mango “svolta rock” si esibisce con la moglie (Papaya?): Voto 4. Per la serie coppie dell’orrore: se alla Rai ci sono Mango e Laura/Papaya, a Mediaset vediamo Andrea e Francesca (del GF).

Stadio con “la grandissima” Teresa nonsochì: un po’ meglio di ieri, voto 5/6. Comicità sul palco dell’Ariston con Max Tortora nei panni di Franco Califano (anche qui?!). Mezz’ora di suspance che si taglia col coltello su Canale 5: Gabriele abbandona la casa. Bye bye gamberetto bollito. Momento topico a Sanremo: quelli non sono Amalia Grè e Mario Biondi, ma Morticia e Zio Fester finalmente riuniti, manca solo “Mano”. Una vera rivelazione horror. Voto: meno 1000 fattoriale.

Ospitone: spero che sia venuto gratis il 23enne (portati malissimo) Miguel Angel Munoz con “Diras que estoy loco”. Ridicolo. Vorrei sapere quanti di quelli che dormono sulle poltrone del teatro conoscano anche solo di striscio lui o il personaggio (Rober, per la cronaca) che per anni ha interpretato in quella spazzatura d’importazione iberica che è stata Paso Adelante. Il telefilm l’hanno soppresso, a breve farà la stessa fine pure lui.

Michelle Hunziker cambia abito ed acconciatura. Stasera non ne azzecca una e si trasforma da Paris Hilton in Antonella Clerici, in Milly Carlucci. Il brano degli Zeroassoluto resta una lagna infinita, ma Nelly Furtado ne risolleva un po’ le sorti. Rifacendola tutta in inglese e senza i due raccomandati, potrebbe riciclarselo come singolo. Baudo tratta la povera Nelly come una rimbambita. Vorrebbe donarle dei fiori ma non ne trova in giro, per cui stacca un pezzo di scenografia del peso di una tonnellata e mezza e gliela lancia. La Furtado rischia l’ernia del disco. Voto 5 1/2. Tosca, voto 0. Problemi tecnici per i Velvet “Vibrazionati” (stasera più che mai). In miglioramento, voto 6 1/2.

Nada l’etilista con Cristina Donà, la musicista “off” (nel senso che è perennemente spenta): sembrano Paola e Chiara dopo un attacco di appendicite. Voto 4 e 1/2. Meneguzzi e Nate James: se su una scala da 0 a 10 quest’ultimo aveva credibilità 0,1 adesso ha perduto pure quella. Ma la canzone a due voci migliora: voto 6 meno. Al Bano e i “Bianchi per caso”, boyband lituana. Voto 0. Antonella Ruggiero “vestita come un pupazzo di neve” e la banda degli alpini. Un po’ carmina burana, un po’ sagra del cabernet. Voto 4. Paolo Rossi e “i Garibaldini” (ah non sono gli elfi di Babbo Natale?). E’ una versione completamente diversa dalla “marcetta” di ieri sera. Piacevole. Voto 6/7. Johnny Dorelli, ovvero Michael Bublè da vecchio, e il pianista Bollani: voto 5+. La Famiglia Facchinetti invita come ospite la sua colf. Stonati come l’altra sera, Francesco e Roby sono riusciti a distruggere anche quel poco di buono che aveva costruito Anggun (una casa coi Lego). Voto 4 meno meno. Gianni e Marcella Bella con le Supremes: tre transessuali obesi con problemi di tiroide. Voto 1.

Ricapitolando:

Simone Cristicchi 8
Daniele Silvestri 7
Paolo Rossi 6/7
Velvet 6 1/2
Milva 6+
Paolo Meneguzzi 6-
Stadio 5/6
Zeroassoluto 5 1/2
Johnny Dorelli 5+
Nada 4 1/2
Mango 4
Antonella Ruggiero 4
Facchinetti Family 4=
Piero Mazzocchetti 3
Fabio Concato 2
Bella Brothers 1
Tosca 0
Leda Battisti 0
Al Bano 0
Amalia Grè overflow

anche se credo che nella classifica ufficiale Velvet e Milva saranno molto più giù, mentre Ruggiero e Al Bano molto più su.

Le chissenecronache e tutto il resto sul Festival di Sanremo 2007.

About the author

Chissenefrega

© 2006-2014 - Chissenefrega 2.0 #whocares #zeroodio #tantoammore - Created by Meks. Powered by WordPress.