Aspettando Sanremo – Alexia (2005)

Alessia Aquilani in arte Alexia, è una delle regine incontrastate della gioventù mia e di molti miei coetanei: come se ne può parlar male? Non si può, anche perchè tutto il peggio che poteva capitare alla sua carriera se l’è procurato da sola, quindi infierire pare brutto. Dieci anni fa, la cantante spezzina dotata di corde vocali da campionato di tiro alla fune, cantava in inglese e le sue canzoni erano allegria, vitalità e spensieratezza. Con “The summer is crazy”, “Number one”, “Uh la la la” e molte altre hits, raggiunse le vette delle classifiche dei cinque continenti. Ma ad Alexia non bastava, e come ribadì più volte in varie interviste, il suo sogno era quello di cantare in italiano e partecipare a Sanremo. Il sogno, esaudito, si trasformò ben presto in un incubo e l’incubo fu il baratro della sua carriera: in bilico con il secondo posto di “Dimmi come” del 2002, precipitata nel vuoto con la vittoria del 2003 con “Per dire di no” (che fu un riscatto “morale”, ma non certo a livello di vendite) e solo parzialmente risollevata da “Da grande“, brano del 2005, che richiama furbescamente le atmosfere dance in cui Alexia si è sempre trovata a suo agio. Troppo tardi.
You need to a flashplayer enabled browser to view this YouTube video

Cliccando su Continua, una breve videography di Alexia.

The summer is crazy

You need to a flashplayer enabled browser to view this YouTube video

Number one

You need to a flashplayer enabled browser to view this YouTube video

Uh la la la

You need to a flashplayer enabled browser to view this YouTube video

Goodbye

You need to a flashplayer enabled browser to view this YouTube video

Money honey

You need to a flashplayer enabled browser to view this YouTube video

About the author

Chissenefrega

© 2006-2014 - Chissenefrega 2.0 #whocares #zeroodio #tantoammore - Created by Meks. Powered by WordPress.