Youtube a Terra

Una volta tanto che la redazione del Tg5 concepisce qualcosa di interessante, è piacevole anche perdere qualche ora di sonno. La puntata di Terra! che ho appena finito di vedere, dedicata al fenomeno Youtube potrebbe aprire dibattiti lunghi un chilometro. Da “grande agorà ateniese”, a “gigantesco album telematico”, a “rivoluzione del look and share”, sono solo alcune delle definizioni con cui è stato presentato il trend del momento, quello del portale dei video fai da te su internet. Certo non era un’inchiesta approfondita, ma almeno dimostra che la televisione sa che, ad essa, esiste un’alternativa. Mi ha colpito il fatto che l’Italia di Youtube, secondo il settimanale del Tg5, sia sintetizzabile con la frase “una enorme pazza confusionaria palestra di cazzeggio“, in cui sono presenti solo goliardate di teenager e nulla di realmente serio. Nessuna inchiesta giornalistica, nè cronaca, nè politica (a parte il tentativo un po’ imbarazzante, a mio avviso, del ministro Di Pietro). Ciò che arriva dal nostro Paese è tutto molto, anzi troppo, politicamente corretto. Forse è giunto il momento di trasformare questo blog in un videoblog

About the author

Chissenefrega

© 2006-2014 - Chissenefrega 2.0 #whocares #zeroodio #tantoammore - Created by Meks. Powered by WordPress.