Francesca (e le altre)

Era da un po’ che cercavo un pretesto per parlare di Non è la Rai, visto che la riesumazione temporanea di una decina di sgallettate dal flop di Rai 2, Libero, non è stata sufficiente per colmare la mia voglia di “Please don’t go“. L’aggancio mi arriva dalla fresca polemica sul plagio del brano del debuttante di Amici, Federico Angelucci. La sua “Amore e Mistero” sarebbe sputata a Rosso, canzone interpretata da Francesca Gollini da Bellaria.

Tra sfilate di moda, piscine, balletti e lipsync, Francesca ci sguazzava alla grande ed era una delle poche che si autodoppiava, cantando con la sua stessa voce. Era una delle mie preferite (insieme ad Alessia Mancini e Ambra, naturalmente) oltre che una delle star di primo piano nel microcosmo del pomeriggio “anni 90” di Italia1, una stellina che sembrava avere le carte in regola per poter brillare di luce propria, tanto che dopo averle affidato vari spazi all’interno del programma, Gianni Boncompagni la ridimensionò perchè rischiava di offuscare la sua pupilla Angiolini e il suo gioco dello zainetto. Francesca, dopo la fine del programma, sembrava destinata ad una importante carriera nel mondo dello spettacolo. Ma dopo un annuncio bufala su una probabile partecipazione da velina a Striscia e una comparsata come corista a Tira e Molla, la Gollini si buttò sul porno amatoriale soft-core, di cui ci sono ancor oggi tracce in rete. Provò anche la strada della musica dance, con lo pseudonimo “Cat Francy”, senza successo. Che fine avrà fatto oggi Francesca da Bellaria, prosperosa teen-idol di una quindicina d’anni fa?

Fa specie pensare che le ragazze più in vista e più promettenti all’epoca, tra cui Alessia Merz, la Mancini o Pamela Petrarolo, siano oggi scomparse o relegate a ruoli marginali di concorrenti di reality show o semplici televenditare, mentre alcune tra le più anonime, tipo Nicole Grimaudo, Romina Mondello e Claudia Gerini siano catalogabili tra le migliori (o per meglio dire, le meno peggio) attrici italiane contemporanee. (Cliccando su continua, un po’ di nostalgico amarcord).

You need to a flashplayer enabled browser to view this YouTube video

You need to a flashplayer enabled browser to view this YouTube video You need to a flashplayer enabled browser to view this YouTube video You need to a flashplayer enabled browser to view this YouTube video You need to a flashplayer enabled browser to view this YouTube video

About the author

Chissenefrega

© 2006-2014 - Chissenefrega 2.0 #whocares #zeroodio #tantoammore - Created by Meks. Powered by WordPress.