Tutti in discarica

Gabriella, la balena bianca, è stata eliminata dalla Casa con il 70% dei voti. Il frigorifero, finora saccheggiato giorno e notte dagli improvvisi scatti d’appetito della bionda romagnola, gioisce. La sdraio del giardino si è spesa tutta la tredicesima in sms per votare Michele. Un po’ dispiace, perché Gabriella si distingueva dagli altri concorrenti. E non solo per il volume in metri cubi. Senza di lei, nel reality, rimane un gruppo di fighetti pseudotrendy tutti abbastanza stereotipati.

Entrano da stasera a far parte del gioco, due nuovi inquilini che per il momento non brillano (bisognerebbe provare a dargli un pestone per esserne certi, però): il giornalista pubblicista Andrea e un’altra tizia che non ho capito né cosa fa, né come si chiama, né per quale motivo sia stata selezionata.

Mi piace molto l’idea della discarica. E anche quella dei due discaricati travestiti da Diabolik prima, da agenti segreti in missione per sua maestà Marcuzzi poi, infiltrati nella Casa a rubare e saccheggiare per rimpinguare la dispensa. Se quell’ammasso di spazzatura rappresenta il trash televisivo, il quartiere immondezzaio è l’unica scelta azzeccata di questa edizione del Grande Fratello. Perchè gli autori non mandano tutti i concorrenti laggiù?

About the author

Chissenefrega

© 2006-2014 - Chissenefrega 2.0 #whocares #zeroodio #tantoammore - Created by Meks. Powered by WordPress.