La verità sui gemelli trans al “Bivio”

Quando ti trovi davanti al bivio di decidere se vedere “Il bivio” con Enrico Ruggeri, oppure spegnere la televisione e metterti a leggere l’ultimo numero di “Cucina Moderna”, meglio indubbiamente scegliere la seconda. Anzi, meglio di tutto sarebbe prendere la tv a martellate, bruciare l’ultimo numero di “Cucina Moderna” nel camino e tornare a fare quello che stavi facendo prima di trovarti di fronte ad una tale scelta, o, in alternativa, spalmarti sul divano, coprirti con un plaid di pile a quadrettoni, e farti una sonora ronfata di gusto.

Perché l’altra sera a “il Bivio”, quei mattacchioni degli autori hanno voluto farci credere che due fratelli gemelli (Stefano e Danilo), dopo aver fatto il militare (e questo non fa che confermare quanto io sia favorevole alla soppressione della leva obbligatoria), si sono resi conto che stavano vivendo la vita sbagliata nel corpo sbagliato, quindi hanno deciso di farsi una bella cura ormonale in coppia e alla fine darci un taglio. Per diventare Sabrina e Valentina (video): due trans con ovvie ambizioni da soubrette (ti pareva che volessero andare a fare le ragioniere o le cassiere all’Auchan?)

Ma secondo me c’è qualcosa sotto. E non mi riferisco certo alla biancheria intima dei due gemelli transitori. No, no, no, a me caro Ruggeri non mi freghi. Quelli non erano due fratelli in divieto di transito, quelle erano Kris e Kris, dopo l’isola dei famosi. La Ventura è ancora talmente tanto arrabbiata con loro a causa dell’abbandono anticipato del reality, che le due vj sono state costrette a cambiare connotati e presentarsi in video con un nuovo look da prostitute dell’est di bassissimo borgo (ma si dirà borgo o bordo?), in equilibrio precario su tacchi 24, piene di scintillanti lustrini avariati e una depilazione decisamente poco accurata.

About the author

Chissenefrega

© 2006-2014 - Chissenefrega 2.0 #whocares #zeroodio #tantoammore - Created by Meks. Powered by WordPress.