Amici di Maria de Filippi: i nuovi studenti

Ecco la lista (incompleta ma non per colpa mia), dei nuovi studenti della “scuola della musica con personaggi mitici“:

Christo Martinez Brunez (ma che nome è, quello del figlio di Madonna?), ballerino: balla bene, classicamente, direi. Ha 39 fratelli e la maglia rovescia. Inspiegabilmente si esibisce in 47 coreografie. Un vero macho latino che sembra uscito da una scatoletta di Manzotin con tanto di gelatina.

Karima Ammar, cantante: fa la cameriera e la panettiera, tra 20 anni si vede una “cantante grassona“, ma forse non si è resa conto che la seconda cosa lo è già. Canta un successo di Eva FrizGxld (o almeno questo è ciò che ha pronunciato la De Filippi).

Agata Reale, ballerina: la prima che ha una parvenza di italianità. Lavora in birreria e ha tanti sogni di ragazzina da realizzare. Ma si rovina la reputazione ancor prima di crearsela danzando su “processo a me stessa” di Anna Oxa.

Federico Angelucci, cantante: 22enne, vorrebbe debuttare a Broadway. Mi sta già ampiamente sulle balle.

Emanuel Caserio, attore: Fan di topolino, pettinatura da 12enne, faccia da bambino di prima dell’asilo. Capacità recitative: non pervenute. Dice che la gente pensa di lui che sia “stupido immaturo e imbecille“. Non devono aver proprio tutti i torti.

Pamela Buggiani, ballerina: non ha nessuna base di danza, ma solo un “istinto prodigioso“. Per lei, vista la sua grande determinazione unita alla sua poca competenza, viene proposta una sfida didattica: se entro tre settimane non impara a ballare come si deve, è fuori. Sul marciapiedi.

Manuel Aspidi, cantante: definito originale dalla commissione, sembra il clone di Nicola Gargaglia dell’anno scorso. Ama i bambini e ha fatto il baby sitter.

Santo Giuliano, ballerino: napoletano (ma va? dal nome non l’avrei mai detto), canottiera da camionista e tipica espressione da bulletto di Scampìa che spara petardi ai concerti di Gigi D’Alessio.

Stefano Villani, cantante: La commissione esprime lodi sperticate nei confronti di questo strafottente bagnino palestrato romagnolo. Duttile, preciso, motivato, simpatico ed estroverso. Ma sembra più che altro lì per fare il fighetto. Talento canoro inesistente, per insegnargli qualcosa non basta la scuola di Amici, ci vorrebbe più che altro un miracolo.

Antonino Aglianò, cantante: 18enne, barely legal. Regala un baciamano con annessa slinguata alla De Filippi. Quando gli viene annunciato che è stato ammesso, Garrison scoppia in lacrime, non è dato sapere se dalla contentezza o dalla disperazione.

Il tempo, come al solito, finisce sprecato a causa di Ronan Keating e altre inutilità, e la trasmissione viene brutalmente sfumata per lasciar spazio ad Aldo Busi travestito (non da Marylin come al solito, ma da Frankenstein). Mancano i nomi degli ultimi nuovi allievi, che saranno svelati lunedì nel daytime alle 17.40.

Oltre agli allievi delle materie canoniche, si agiungono Miki e Bambi, scelti dalla new entry del corpo docente, prof. Jury Chechi, il quale insegnerà una nuova disciplina: ginnastica artistica. Viene spiegato che tutti i partecipanti dovranno ottenere la sufficienza. Il motivo dell’introduzione di questa materia è ignoto e poco c’entra con il futuro professionale degli allievi (le varie discipline di danza non erano già più che sufficienti?). Perchè, a questo punto non introdurre anche dei corsi di cucina orientale e ricamo a punto croce?

About the author

Chissenefrega

© 2006-2014 - Chissenefrega 2.0 #whocares #zeroodio #tantoammore - Created by Meks. Powered by WordPress.