Sara, svegliati è autunno

Nel mondo dei blog, c’è gente che cerca in tutti i modi di appropriarsi di qualche quarto d’ora di celebrità. E quando c’è di mezzo il sesso, la fama è assicurata. Sara, ad esempio, si dice in giro che sia la blogger del momento: si è autonominata protagonista della rivisitazione in chiave personale della trama di “Proposta indecente“. Se, nel film, un miliardario offriva un milione di dollari per trascorrere una notte con Demi Moore, Sara, che potrebbe benissimo essere un fake (di cui, peraltro, vorrei conoscere curriculum e aspetto fisico) ribalta le carte e offre se stessa per 1200 euro (al mese) al primo direttore del personale che passa, in cambio di quell’ utopia negata che è il “posto fisso“.

Ora, io potrei polemizzare per ore ed ore con certi miei coetanei che non fanno altro che riempirsi la bocca (no, qui non sto parlando di sesso) di frasi trite e ritrite, che si lamentano del crudele mondo del lavoro ma non fanno nulla per farsi avanti, crescere, modificare la loro situazione di staticità, che vivono passivi senza mai farsi passare neanche lontanamente per il cervello l’idea di poter prendere il toro per le corna, pensando che tutto gli sia dovuto.

Ma non voglio fare polemica. Però lasciatemi almeno eccepire che questa Sara ha un tariffario assai spropositato, quando, certe battone sul ciglio della tangenziale, per 40 euro ti fanno di tutto e di più, e non devi neanche fare la fatica di sorbirti le storie noiose della loro triste vita, raccontate in ufficio il giorno dopo.

About the author

Chissenefrega

© 2006-2014 - Chissenefrega 2.0 #whocares #zeroodio #tantoammore - Created by Meks. Powered by WordPress.